"3" : ma che déjà vu!

Ciao a tutta la Lista.

Vorrei sottoporre alla Lista Una brevissima riflessione in termini
puramente comunicazionali sul lancio di "3" - alias H3G (Gruppo Hutchison
Whampoa) - sui principali media.

Sono rimasto sorpreso dal fatto che, per il lancio di un prodotto/servizio
così (teoricamente) cool e rivolto ad un target di adolescenti e
postadolescenti, sia stata utilizzata una campagna pubblicitaria così
vecchia nei contenuti e nei modelli. Per non parlare del logotipo del
marchio.

Prendiamo il soggetto "spiaggia": la donna "assertiva" e forte che butta
il gelato nei calzoncini del bulletto di turno è un tema utilizzato
qualche centinaio di volte dalla metà degli anni '80 in avanti (ricordo
contenuti di bicchieri lanciati in faccia e gambi di sedano messi nel
taschino). Ma anche gli altri soggetti (che, confesso, non ricordo nei
contenuti....) non mi hanno trasmesso alcun contenuto di modernità
concettuale, riprendendo figure a clichè che mi sono parse un florilegio
di moduli di comunicazione televisiva già visti e stravisti.

Alla fine, in chiusura di spot, avrei potuto tranquillamente avere un logo
Pavesini (soggetto "bagnino", assai sovrapponibile), Sammontana, Averna o
il mitico Amaro Lucano senza sentire alcuna dissonanza. Il posizionamento
"3 è il vettore telefonico dei <>" (questo è quello che ho
percepito io, ben inteso) mi pare di un'inconsistenza e di una banalità
strategica rara.

Evviva allora la comunicazione della defunta Blu, più distintiva e
sicuramente più memorabile. Non so chi sia l'Agenzia di H3G, ma mi
verrebbe da dire che né lei, né tanto meno il Cliente - una campagna poco
incisiva è sempre figlia di un'Agenzia priva di risorse creative ma anche
di un Cliente che l'ha stimolata in modo insufficiente - hanno dato spunti
di reale innovazione e distintività.

Alla fine di questi spot mi sono chiesto: ma perché dovrei preferire "3" a
TIM o Omnitel? E, personalmente, non sono riuscito a spiegarmelo. E questo
non è bene, specie se pensiamo che H3G, come gli altri sventurati che
hanno pagato qualche migliaio di miliardi per una licenza UMTS, dovranno
per definizione applicare già nel breve tariffe robuste, pena il breakeven
nell'anno del mai.

E voi, che ne pensate?

Ciao

Luca Cenci

Luca Cenci
Office +39-02-67740.203
Mobile +39-335-21.02.24
www.vesperteam.com