Advertising and marketing games

Vale universo della lista,

ho bisogno di un aiuto e spero proprio di ricevere suggerimenti adeguati
dai potenti brain della splendida lista.

Lo scenario è il seguente.
Ci occupiamo di giochi promozionali, marketing games, advertising games,
insomma tutto ciò che il gioco, liberato nei limiti fisici dalle nuove
tecnologie, permette di fare come tappeto volante di valori e
comunicazione. Ovviamente siamo un'impresa di piccole dimensioni con
elevato know how ed entusiasmo ma mezzi limitati.

Ne parlano in molti delle potenzialità del game come strumenti di
comunicazione, di interazione con il consumatore, di interpretazione dei
gusti e delle preferenze dell'utente. Tutti riconoscono che i contenuti
fun, games and entertainment sono elementi di importante attrazione per
iniziative web based, per siti e portali, etc. e che è un importante
innesco per relazioni di permission marketing vero e proprio (ti offro del
divertimento, in cambio dai un'occhiata al mio prodotto / servizio...).

Però il business non decolla affatto. E non dipende dalle idee... La
novità è ancora tale che siamo andati in Tv, su diversi giornali anche
nazionali!

  • Le dot companies non hanno budget, neppure i giganti (sic).
  • I carrier e le telefoniche hanno scarsa sensibilità all'argomento, sono
  • poco reattivi a proposte innovative.

  • le aziende di largo consumo e di distribuzione cadono dalle nuvole
  • quando proponi cose del genere. Da non credere.

  • le public utilities sono lente e raramente in grado di comprendere
  • l'utilità di games per comunicare i servizi alle fette più giovani
    dell'utenza.

    Che fare? Ogni consiglio sarà ben accetto.

    Nicola Seghi
    Managing Partner
    www.digitalcreations.it
    nicola.seghi@gioco.it
    335 6040760
    055 2645052
    Firenze