Analisti e ore al mese in Second Life... folllia pura....

Ciao a tutti,

peccato che Second Life non sia piu' in fase di hype (OK, scherzo: per
fortuna, in effetti), perche' altrimenti tutti i nostri quotidiani avrebbero
ripreso questo fantastico comunicato stampa di Yankee Group: http://www.yankeegroup.com/pre ss_release_tile32.jsp

Per l'Italia, segnalo comunque il rilancio di Quomedia: http://quomedia.diesis.it/news /9739/mondo-virtuale-di-second -life-inizia...

Io non li conosco, costoro di Yankee, non mi pare che siano presenti in
Italia, ma credo che negli Usa siano abbastanza quotati. Bene, Yankee Group
sostiene che il tempo medio passato al mese in Second Life per utente e'
di 12 minuti. Ripeto: 12 minuti al mese per utente.

Quando ho letto la cosa, qualche giorno fa, ci ho ragionato non poco.

In 12 minuti si fa appena in tempo a collegarsi, a guardare se on line
c'e' qualche amico, a controllare se ci sono eventi interessanti. Anche
considerando i tanti che si collegano una volta sola, per provare, e poi
spariscono, in 12 minuti non si fa neppure in tempo a scegliere una skin
e a capire come si cammina e come si vola.

Una vecchia ricerca (dicembre 2006) di un istituto olandese diceva
che l'83% degli utenti passa piu' di 10 ore alla settimana in SL
(alla settimana, non al mese) e, sempre rispetto al totale del piccolo
campione intervistato, ben il 33% piu' di 30 ore alla settimana (quasi
un lavoro...).

D'altra parte, lo abbiamo sempre detto tutti, anche io nel lungo servizio
che avevo scritto a marzo per "Biblioteche Oggi" di maggio: SL ha
pochissima retention, nel senso che la maggior parte di chi la prova una
o due volte non ci torna (quanti, tra voi?) ma un'altissima stickiness,
perche' chi supera il primo periodo di "praticantato" passa on line tempi
molto lunghi, che diventano sempre piu' lunghi con l'anzianita' dell'avatar.

La scarsa retention e' una cosa che angustia molto anche Linden Lab,
che ha commissionato a terzi il rifacimento delle proprie Orientation
Island, le isole di aiuto dove si finisce appena iscritti, sperando che
gli altri sappiano farle meglio e riescano a rendere la fase di apprendimento
piu' breve e piu' divertente.

Ho provato a fare vari conti, sui 12 minuti al mese.... niente da fare,
a me non saltavano fuori da nessuna parte. Un paio di riviste/blog
on line specializzati che leggo hanno provato anche loro a fare dei
conti. Ragionando al contrario, cioe' partendo dai minuti al mese e
calcolando quanti utenti ci vogliono per fare una media di 12..... Si
conclude che ci vorrebbero piu' 117 di milioni di utenti. Ora, come
totale di iscritti (comprese le persone con piu' di un avatar e quelle che
non si collegano piu' da secoli) adesso siamo poca sopra i 9 milioni.

OK, mancano soltanto 108 milioni di iscritti.... e tutti che si colleghino
in media solo 2 volte al mese e soltanto per 6 minuti per volta.

Linden Lab, di solito, e' molto diplomatica ripetto a quanto si dice di SL;
nella maggior parte dei casi non fa commenti in merito. Questa volta invece
ha detto la sua, un po' sghignazzante, sul suo blog ufficiale, con un post
intitolato molto significativamente: "Matematica da seconda elementare" http://blog.secondlife.com/200 7/10/05/second-grade-math

Per agosto, il conto ufficiale di Linden Lab e', su 974 mila utenti
che si sono collegati, di 23,6 ore al mese di collegamento a testa.
Il che e' ragionevole, come media aritmetica....

Alla fine, la ricerca e' stata ritirata e uno dei suoi autori (vale la
pena di citarlo, perche' dev'essere un genio), tal Christopher Collins,
dello Yankee Group di Boston (segnatevi il nome, per interviste
future, inchieste di mercato, previsioni, ecc.) si e' lamentato perche'
un paio di piccoli dettagli riguardanti i dati hanno distratto il pubblico
dal discorso generale della ricerca, che secondo lui era comunque
corretto: "a couple data points in the piece appear to be overshadowing
the thesis of the piece"....

E chissa' quanto lo pagano, questo. Devo mettermi a fare l'analista
anch'io, altro che sudare per scrivere articoletti delle palle....
;-)

Ciao a tutti, Fabio.

-- Fabio Metitieri
"Take me to the movies, 'cause I love to sit in the dark" (Laurie Anderson)