Assistenza? Non se ne parla

Spataro ha scritto > Il cliente prima di tutto.

Già, probabilmente in un altro mondo e in un'altra vita, perchè in questa
spesso l'assistenza è parola priva di senso.
Anch'io purtroppo ho toccato con mano la palese inefficienza di certe
aziende quando si tratta di assistere un utente in difficoltà.

La mia linea telefonica fissa è guasta da oltre una settimana, nonostante
18 (dico diciotto) telefonate al 187 ancora nessuno si è presentato per
risolvere il guasto.
Stendo un pietoso velo sull'atteggiamento di certi operatori di call
center, sui loro insulti gratuiti e sulle telefonate chiuse bruscamente.
Tutti segnali di civiltà, di educazione, di profondo rispetto per il
prossimo.

Ma la cosa vergognosa non è tanto il disinteresse per il singolo utente
e le sue più che giuste rimostranze, la cosa vergognosa è il nodo kafkiano
che vanifica i nostri diritti di cittadini in casi come questo.

Non è possibile contattare nessuno, non è dato di sapere se e quando il
guasto verrà risolto, non è dato di sapere perchè dopo più di una
settimana la mia linea è ancora muta, non è dato di sapere nulla.
Non solo ma dall'ultima telefonata scopro che un tecnico (come definire
questa persona? fate voi) sul suo rapportino ha scritto: "Utente
sconosciuto anche ai vicini".
Ovviamente sono residente da oltre vent'anni nello stesso luogo,
ovviamente sono amico intimo dei miei vicini (lavoro anche con loro),
ovviamente i miei vicini non hanno visto nessun tecnico, ovviamente il
rapportino contiene un falso.

Oltre il danno pure le beffe, stai a vedere che riescono pure a darmi la
colpa della loro inefficienza.
Desolante.

Mi rendo conto che questa lista non è un cahiers de doléance per utenti
frustrati, ma purtroppo a noi consumatori non resta altro che diffondere
il più possibile questi fatti nella speranza che prima o poi qualcosa
cambi.

Saluti alla lista e che il protettore degli utenti frustrati vi (e mi)
assista.

Stefano Govoni