Bambole, non c'e' una lira!

At 11.20 12/01/01 +0100, you wrote:

Il mio pensiero รจ
che i problemi stanno attanagliando chi ha "messo su qualcosa" pur che
*fosse internet*, pensando che i banner li avrebbero fatti diventare
ricchi, oppure chi pur abitando a Milano e frequentando *ambienti di un
certo tipo* ma non conoscendo nessuno che acquistasse online ha abboccato
all'amo di chi raccontava che entro natale 2000 il B2C sarebbe stato una
miniera d'oro. Non era scontato che costoro ci avrebbero *rimesso le
penne?*.

Buongiorno. Traffico in internet grossomodo dal 1994, e prima ancora nelle
BBS (qualcuno se le ricorda? :).

Cioe' dai primordi, se cosi' possiamo dire, della telematica "di massa" in
italia.

Sintetizzando *MOSTRUOSAMENTE*, e per quel che e' la mia esperienza, mi
sento di poter dire che:

1) internet e' un mezzo straordinario e rivoluzionario
2) l'utilizzo, essendo un media nuovo, e' ancora approssimativo
3) in italia nell'80% dei casi non si guadagna una lira
4) internet, non appena la tecnologia lo permettera', credo presto, sara'
il futuro della comunicazione

Mirate al petto (soprattutto per il punto 3)