Buongiorno risponde (2)

Rispondo con piacere, se pur con qualche giorno di ritardo al seguente
messaggio in cui si afferma:

Vi scrivo infuriato per una newsletter che Buongiorno ha pensato bene di
inviare alla mia mailbox questa mattina.
Non mi sono mai iscritto a buongiorno (ne sono sicuro: evito
accuratamente
tutto ciò che è B!), anche se, parlando di questo con una mia collega,
mi viene il dubbio di essermi iscritto a qualche newsletter non marchiata
Buongiorno, ma collegata con loro (il che avrebbe messo in moto la
macchina infernale).

caro Francesco Sala,

nel tuo messaggio chiedevi un intervento di Luca de Grazia.

Ho pensato che potesse servire anche un chiarimento da parte di
Buongiorno.it che, ben lungi dal voler "rovinare la giornata", sta
cercando - a volte anche commettendo degli sbagli, dei quali cerchiamo di
fornire spiegazioni direttamente ad ogni sigolo lettore coinvolto e
giustamente infastidito come te-di fornire ai lettori della rete, che ne
abbiano fatto richiesta,dei prodotti editoriali di buona qualità e
gratuiti.

Orbene, proprio perchè sappiamo che la gestione di milioni di indirizzi
email (trattati ciascuno con una sua profilazione specifica) è un processo
continuamente perfettibile, abbiamo voluto capire come sia stato possibile
che a Franceco Sala, che evidentemente non desidera ricevere i prodotto
editoriali o i messaggi da B!, questi siano stati recapitati.Ecco i
risultati delle indagini che abbiamo svolto sul nostro database e mi scuso
fin da subito se ci dovessero essere ulteriori imprecisioni.

Ecco che cosa sembra sia successo:

1.l'indirizzo fsala@imagetime.it risulta iscritto a "umts una notizia al
giorno", che è una lista per la quale B! gestisce la piattaforma
tecnologica e la raccolta pubblicitaria: a questa lista, B! non invia
alcun messaggio poichè gli abbonati sono gestiti e di proprietà del list
owner e non hanno dato il permesso a B! ad essere contattati.

2.l'indirizzo francesco_sala@imagetime.it è stato iscritto in data
6-3-2001 direttamente dal list owner a "dottorati" che è una lista per la
quale B! fa le stesse cose di cui sopra ma in più ha ricevuto il permesso
di inviare "periodicamente mail di aggiornamento sulle novità del nostro
sito (nuovi servizi, concorsi a premi, etc.)". Ecco perchè
francesco_sala@imagetime.it ha ricevuto il "Whats new di B!"il 22-03 in
cui si presentano alcune novità editoriali.

Mi sembra invece uno spunto interessante quello di profilare i messaggi di
What's New, invece che presentare indistintamente tutte le nostre novità
editoriali.

Mi farà comunque piacere seguire la risposta di Luca de Grazia.

Lucia Predolin
Mkting&Communication Director
www.buongiorno.it
Our mission:Leader in interactive and mobile services lucia@buongiorno.it