Carte di credito (ah ah ah)

Visto che si parla di carte di credito vi racconto questa:

Qualche mese fa ho ordinato una poltrona via internet, costo: Lire
2.050.000 Dopo un paio di settimane (e la poltrona non era ancora
arrivata) mi telefona l'impiegato della banca che mi conosce personalmente
(è una cosa old style, ma a volte è meglio così) e mi chiede se sono in
possesso della mia carta di credito.... se l'ho usata per fare acquisti
tramite internet

... perchè ci sarebbero dei problemi ... in fin dei conti: quelli dei
mobili mi avevano addebitato 205 milioni di lire per l'acquisto della
poltrona, e quei ca**oni che gestiscono il "circuito" hanno lasciato che
accadesse, nonostante io abbia usato una carta (che uso solo per acquisti
via internet) con un fido di 2 milioni e mezzo!!!!

Se non conoscevo la persona in banca che mi credeva sulla parola cosa
facevo? Mi tenevo 200 milioni di scoperto sul c/c per un errore?

Ve ne dico un'altra sempre in tema: un mio amico con conto trader presso
una primaria banca on line si è trovato sul conto 13 milioni in più
rispetto al giorno prima e il giorno dopo non c'erano più. Da qualche
parte saranno arrivati e da qualche altra parte se ne saranno andati, ma
quelli della banca non gli hanno mai detto nulla di quello che è successo!

Ma pensate davvero che siamo tutelati? Altro che Crm, qui mancano delle
leggi sulle transazioni (para) bancarie on line.

ciao belli,

GianMarco Gabrieli

InItalia Network spa - http://www.initalia.net
Via Pietro Ronzoni 18 - 24128 Bergamo (BG
tel. + 39 - 035 4373745 - fax. +39 - 035 4326869)