Cause poca efficacia direct marketing... Era: Campagna mktg: contattare le PMI

Inizialmente confidavo molto nel direct marketing.
E i risultati non erano eccezionali. Anzi..

Poi ho capito che non lo erano perché offrivo proposta troppo generiche
(anche se quello che potevo offrire poteva "sicuramente" aiutarli e poteva
"sicuramente" essergli utile e poteva sicuramente...).

Poi mi sono specializzato in alcuni settori di mercato (trasporti,
turistico...)
Ho studiato i competitor leader e i modelli di business in rete.
E ho cercato di comprenderne le "loro" problematiche sia a livello di
settore, che a livello organizzativo.

Ho riutilizzato il direct marketing.
Ora funziona meglio..

In sostanza, non tutte le PMI vanno affrontate nello stesso modo. Non
tutti i settori sono recettivi e interessati al web mkt.

Considerazione finale:

Sono stato in una azienda che produce oggetti in argento B2B. Un
commerciale prima di me voleva convincerli a fare una promozione in un
loro portale B2C sul made in Italy. 3.000 Euro se non erro. Una directory
dove dentro c'era di tutto, dal cibo alle caldaie...
Da un'analisi in rete il portale non era visibile in alcun motore, e non
era trattato da altre agenzie.

Il problema della mancanza di interessi nelle PMI in internet sta anche in
questo. Tanti cialtroni che stanno diffamando il settore. Che si spacciano
come consulenti, che sfruttano la non preparazione del mercato per
inventarsi soluzioni e idee di sana pianta. Solo per raccogliere denaro.

Di fatto, manca uno strato di consulenti seri e preparati che vadano a
sostituire i "venditori di tappeti" che ora stanno occupando il loro
posto, confondendosi abilmente. E creando danno all'immagine del settore
tutto.

Dr. Andrea Cappello
Web Marketing & E-Business Consultant

www.studiocappello.it
"Prima capiamo i problemi, poi cerchiamo le soluzioni..."