Cdrom cataloghi prodotti: serve bollino SIAE?

Buongiorno a tutta la lista

mi chiamo Davide e scrivo da Vicenza. L'azienda per la quale lavoro da
alcuni anni fa realizzare da un fornitore esterno centinaia di cd-rom,
contenenti i cataloghi prodotti, nonchè i manuali tecnici dei prodotti
stessi, inseriti all'interno del cd-rom in formato .pdf.

PROBLEMA: nel contratto di fornitura appare una non meglio identificata
voce "diritti SIAE", del "peso" di svariate migliaia di euro (centinaia
per "apertura pratiche" e altrettante centinaia per i bollini, il cui
costo viene identificato dal fornitore in 0,5 euro a bollino).

Ora, nella mia smania di neofita desideroso di fare bene ;) mi accorgo che:

1 - i cdrom, al di là dei pdf, NON contengono foto, video, documenti, o
softwares in qualche modo identificabili come "opere protette da diritti
d'autore" e quindi necessitanti di bollino SIAE;

2 - l'azienda per la quale lavoro è proprietaria di tutti i brevetti dei
prodotti pubblicizzati sul cd-rom;

3 - il cd-rom viene dato in omaggio agli acquirenti, o comunque regalato
alle fiere di settore, al massimo mostrato dai commerciali sui propri
portatili, comunque NON viene MAI venduto;

4 - sul sito SIAE leggo che l'importo da corrispondere per ogni singolo
contrassegno è di 0,0310 euro (ridotto a 0,0181 euro per i bollini da
apporre su supporti distribuiti gratuitamente)

5 - il fornitore, da me interpellato, dice che alla SIAE gli hanno detto
"il bollino non andrebbe messo ma meglio metterlo in ogni caso";

6 - ho interpellato la SIAE via mail una settimana fa (No reply
ovviamente) e telefonicamente stamane, ma nessuno sapeva cosa rispondermi;

Chiedo a voi, luminari del marketing:

a) è necessario il bollino?
b) è necessaria una qualche dicitura particolare sul cd-rom (o sulla
custodia) che ne identifichi l'ESENZIONE dal pagamento dei diritti?
c) devo darne comunicazione in SIAE?

Grazie in anticipo a chi vorrà (e potrà!) rispondermi o segnalarmi degli
useful links (e tanti complimenti a Elena)

Davide