Cerchi su google o overture? trovi sempre più monnezza

Si avvicina il natale e decido di regalarmi un prodotto, un nokia 9500.
(non e’ una markettata, seguitemi nel processo mentale e ditemi che ne
pensate).

Digito recensione nokia 9500: (il test e’ stato condotto su google, potete
comunque provare anche su yahoo per par condicio.. la fuffa non cambia).

ebay e’ il primo risultato cercando il prodotto. Clap clap. Bravi i
signori di ebay ad indicizzarsi, se non fosse che mi interessava trovare
recensioni dell’oggetto, ma tant’e’, avrei potuto trovare anche kelkoo e
la cosa mi sarebbe andata comunque bene, e’ il loro core business e ci
puo’ anche stare, almeno la pagina e’ pertinente, sebbene non risponda al
mio interesse e mi dica cose che potrei trovare gia’ da me..

Confido in google ed il suo fido algoritmo che certamente mi dara’ i
risultati che mi attendo.. ovvero la lettura di recensioni relative al
prodotto. Non mi interessa saperne il prezzo, non mi interessa sapere che
cosa ha da dirmi in merito nokia con la sua scheda prodotto. Voglio una
recensione. Mi sarei aspettato ad ogni modo di trovare nokia come
risultato, ma dato che nokia non e’ interessata a trarre profitto diretto
dalla vendita dei suoi telefonini tramite internet ci puo’ stare. Quasi
mai vedrete comparire un brand cercando un prodotto ad esso associato.

Secondo risultato? Un motore di ricerca.. giantexplorer. Sissignori. Un
motore di ricerca che a sua volta mi dice che ho cercato recensione nokia
9500 e questi a suo parere sono i risultati che mi interessano.. e’ il
primo di una lunga serie di siti “fuffa” che non fanno altro che
convogliare traffico su se stessi per poi buttarlo fuori verso siti che
nove su dieci non rispecchiano assolutamente cio’ che io cercavo
inizialmente.

Terzo risultato? Topmodel.it un altro sito fuffa che qui convoglia il
traffico verso i siti paganti per content match di overture. (avessi
cercato ql.sa di piu’ appetibili e biddato da ql.e inserzionista… avrei
trovato i risultati di overture, ma potevano essere di espotting o altri
siti. )

Ma va bene perche’ potrei proseguire con sms affari e tanti altri siti
civetta che non ti danno contenuto.. ti danno fuffa appunto.

Solo verso fondo pagina intravedo un risultato che non sa di fuffa...

Nota bene. Il medesimo risultato da parte di google si puo’ ottenere
cercando qualsivoglia informazione relativa a prodotti.

A questo punto avrei piacere di ricevere qualche parere e opinione da chi
si occupa di indicizzazione, chi si occupa di marketing e motori di
ricerca in merito a come il motore di ricerca diventa terreno di
devastatori dello strumento in oggetto. Mi dilungo ancora un attimo, ma
forse ne vale la pena per comprendere il mio interesse a fare polemica.

Il mezzo e’ buono, e’ l’uomo a renderlo infruibile. Vale per il mondo
(inteso come globo in cui viviamo), ma vale per tutti gli strumenti di
comunicazione “inventati” dall’uomo su internet.

La mail? Poteva rappresentare uno strumento ottimo di comunicazione 1 to
many. Risultato? Dopo un paio di anni in cui lo strumento avrebbe potuto
funzionare bene (e funzionava nonostante non ci fosse massa critica)
eccoci con ondate di spam.. defezione degli utenti all’apertura delle
mail… passo piu’ tempo a spalare spam o settare software antispam che a
leggere la posta. Ed infatti le conversion rate dello strumento nel corso
del tempo sono diminuite..

Banner? Potevano essere utili. Sovraesposizione di banner ovunque.. pop up
che saltellavano ovunque… alla fine decisi che di banner ne avevo
abbastanza e fra software blocca banner e pop up mi sono ritrovato
nuovamente a navigare. Risultato? Crollato il modello ad impression.. hey,
ve li ricordate i costi dei banner 5 anni fa?? Il banner si smercia e
l’orientamento tende ad un mercato in cui i banner verranno venduti a
performance.

Ed eccoci ai motori. Al di la’ delle lotte per nuove piattaforme… parte
msn, rilancia yahoo.. desktop search e quantaltro io mi domando. Ma un
minimo di regolamentazione?

Tempo 1 anno e per reperire informazioni utili e sensibili su google
relative a prodotti o passero’ direttamente sulle spalle con i risultati a
pagamento oppure rinuncero’ ai motori e ritornero’ alla sana navigazione
per directory.

Per par condicio vi invito a fare la stessa query e valutare i risultati
usando sia google che yahoo (che usa il motore di overture).. la fuffa non
cambia.

NB: non mi venite a dire …potevi mettere le parole chiave tra virgolette.
Quello lo so anche io. Ma la casalinga di Voghera che usa il web, o
l’utente medio probabilmente si e’ perso queste pregevolezze offerte dai
motori di ricerca.

E voi? Siete contenti dei risultati dei motori? Li trovate sempre
pertinenti o li trovate sempre meno pertinenti?


Thomas Grones
Business Development Manager
grones@costameno.it
grones@display.it
Display S.p.A. - www.display.it
Via De Amicis, 25 - 20123 MILANO
tel. 028392865 - fax 0270046272
Available on LinkedIn