Certificare pagine web

Più di qualche volta ho letto su Mlist della necessità di certificare il
contenuto di pagine web. Ho letto di varie soluzioni e l’unica che mi
sembrava degna di interesse è la certificazione da parte di un notaio.

Tuttavia ricordo di aver letto anche che il relativo ordine ha proibito,
non saprei per quale ragione, tale pratica.

Essendo oramai una realtà affermata la firma digitale ed essendo in via di
sviluppo il servizio PEC (posta elettronica certificata) ho pensato che i
certificatori accreditati presso il CNIPA (è corretto?) potrebbero
facilmente offrire un servizio del genere con una procedura che non credo
ci voglia molto ad automatizzare.

Basterebbe collegarsi al sito internet
del certificatore, ovviamente bisognerebbe essere registrati, digitare
l’indirizzo web di cui si vuole certificare il contenuto ed il
certificatore provvederebbe a garantire che in tale data un determinato
indirizzo pubblicava quel preciso contenuto. I files così ottenuti
sarebbero firmati digitalmente dal certificatore ed inviati in copia al
richiedente. Spero di essere stato chiaro.

In fondo è ciò che i certificatori fanno già con il servizio PEC:
garantiscono il contenuto di una email e l’identità del mittente! In
questo caso il contenuto sarebbe una pagina e l’identità quella del
titolare del sito.

Suppongo che il certificatore possa essere visto come soggetto super
partes.

Altrimenti, se così non fosse, dovremmo dubitare anche del servizio pec e
firma digitale…

Bye.

Francesco De feudis