Chiude un'altra rivista

Ricevo oggi e trasmetto (non credo di dispiacere all'editore).
Commenti?

"Il mensile Mkt sospende le pubblicazioni.
Con il numero di dicembre che gli abbonati hanno ricevuto in questi
giorni, sospendiamo temporaneamente l'avventura del mensile Mkt. L'abbiamo
pubblicato per due anni, con perplessita' e curiosita' da parte del mondo
dei lettori e degli inserzionisti che ci circonda.
La scommessa era che esistesse un pubblico di uomini e donne del marketing
curioso di conoscere e confrontarsi su esperienze di marketing diretto,
relazionale, digitale, anche al di la' delle tematiche legate al mondo
dell'advertising che molte autorevoli testate gia' percorrono con qualita'
e successo.

E' una scommessa che abbiamo vinto solo in parte.

Mkt e' molto noto nel settore, le sue iniziative sono molto seguite (il
ciclo di seminari "Percorsi di Marketing" ha avuto molte vivaci
partecipazioni; il convegno dedicato al Marketing Digitale e' stato un
importante, promettente successo), ma gli abbonati paganti stentano a
crescere. Gli uomini e le donne del marketing che pur si dichiarano
interessati e stimolati dalle tematiche trattate del mensile, sono pero'
riluttanti a pagare l'abbonamento per riceverlo. La spesa equivalente ad
una pizza con birra per due persone e' considerata un investimento
eccessivo per rimanere aggiornati sulle tematiche della professione.

Sara' l'effetto "internet" ma sembra che oggi in Italia nessuno sia piu'
disposto a pagare per l'informazione professionale.

Sul fronte opposto la redazione ha ricevuto in questi due anni chilometri
di fax, quintali di posta e migliaia di e-mail e telefonate da parte di
aziende che ritengono interessante comunicare le proprie offerte e
attivita' ai
10.000 responsabili marketing cui la rivista si rivolge, ma che, al
momento di parlare di pianificazione pubblicitaria, dichiarano senza
pudore di non essere interessati al "mezzo".

Poiche' anche nell'epoca del digitale, per realizzare un giornale ci
vogliono ancora concreti soldi, l'Editore e' costretto ad un certo punto a
fare i conti e a valutare se e' interessante continuare in un investimento
o se conviene fermarsi un attimo e chiedersi se si sta facendo il giornale
giusto per il mercato di oggi.

La riflessione, banale, e' che se nessuno e' disposto a pagare qualcosa
per il prodotto che sto realizzando, forse sto sbagliando prodotto ed e'
il caso di fermarsi a pensarci.

Per questo, a malincuore, comunichiamo ai lettori, agli inserzionisti,
agli amici e ai collaboratori che Mkt su carta interrompe momentanemaente
le pubblicazioni. Alla ricerca di una formula piu' appealing per lettori e
inserzionisti.

Continueremo a rimanere in contatto con Mkt7, il nostro settimanale on
line via e-mail, per mantenere quel "fil rouge" di relazione e
continuita' con il mondo del marketing che ci sembra cosi' stimolante,
vivace e interessante.

E anche perche', da inguaribili ottimisti e incalliti sognatori, pensiamo
che magari, domani, ci sara' la possibilita' di ritrovarci sulle pagine
patinate di una rivista.
Di carta, naturalmente.

Francesca Bodini, direttore di Mkt
Mario Salvatori, editore.

13 dicembre 2004.