CMS: c'e' ancora mercato?

GoodWEB a tutta la lista

Seguo con molto interesse i vari interventi postati alla lista.
Dopo aver letto uno degli ultimi interveti in merito a business plan e
decisioni
aziendali, credo sia giunta l'occasione giusta per postare anch'io il mio
dilemma.

Dopo un trascorso come dirigente e consulente IT di circa 15 anni, mi si
è presentata l'occasione, tre anni fa, di trasferirmi all'estero e
concretizzare
una nuova realtà aziendale IT con l'obbiettivo primario di sviluppare nuove
soluzioni rivolte al mondo web.

Dopo le dovute considerazioni ed analisi (costo personale e dimensioni di
mercato), la società ha deciso di investire molto se non tutto nello
sviluppo
di una piattaforma di CMS content manager system, adatto sia alla PMI come
all'utente finale senza le necessarie conoscenze del caso.

Oggi, siamo pronti ed in procinto di lanciare a livello europeo il tutto,
ma???..

1) Non sarà troppo tardi cercare di lanciare una piattaforma che aiuti e
facilita la creazione di applicazioni web?
2) Quante PMI, utenti o enti hanno gia provveduto nel creare un sito, anche
se brutto ed inutilizzabile, e sono disposti a migrare verso una soluzione
migliore e più economica?
3) Quante PMI sono in grado di percepire l'utilità di poter aggiornare
contenuti, di poter collegare i data base dei dati aziendali a contenuti dinamici web
con pochi click?
4) Che danno ha creato la bolla internet nell'utente, che si è trovato in
brevissimo tempo da investitore a perdente?
5) Quanti utenti sono disposti a dedicarti del tempo e magari soldi sapendo
che proponi soluzioni web?
6) CMS certo tutti o quasi sanno cosa è, ma quanti sono in grado di poter
valutare e decidere cosa e quale è il meglio per la propria realtà
aziendale?
7) Un prezzo troppo basso rispetto alla concorrenza, è sinonimo di mancanza
di qualità?
8) L'offerta di una nutrita serie di servizi e plugin tutto compreso può
nuocere al prodotto?

Grazie per ogni suggerimento.

Fabrizio Gervasoni
s.c. Gerva s.rl.
www.gervaweb.com - www.cmscontrol.com