Come perdere per strada 8000 forumisti

Il forum del sito Planet Mountain, legato alla Casa Editrice
Vivalda, è (era?) tra i più conosciuti e frequentati dagli appassionati di montagna insieme allo storico newsgroup it.sport.montagna

Ma un bel giorno è accaduto l?incredibile: è bastata l?improvvida censura di un'immagine satirica nei confronti di un forumista
[http://robuzz1.altervista.org/_altervista_ht/arrivista.jpg] per scatenare un autentico terremoto.

L'amministratore del forum ha dapprima rimosso l'immagine incriminata ma, poiché essa veniva ripubblicata, dopo ulteriori rimozioni ha deciso drasticamente di bloccare tutto il forum con la scusa di un guasto tecnico (!).

Il forum è rimasto inutilizzabile per vari giorni senza una chiara spiegazione. Le bugie su internet però hanno le gambe corte e la magagna è ovviamente saltata fuori: la
spiegazione tardiva, e soprattutto la scoperta del vero motivo del blocco del forum, ha provocato l'immediata
rivolta dei forumisti, con la dipartita in massa su un
forum alternativo creato per l'occasione. 8000 iscritti faticosamente guadagnati in anni di paziente lavoro rischiano così di andare "in fumo".

Oltre alla censura abbastanza ridicola di un'immagine dalla statira decisamente garbata e all'acqua di rose, ciò che i forumisti non hanno digerito è stata la mancanza di trasparenza, l'aver bloccato il forum senza spiegazioni (quasi "per punizione", ha suggerito qualcuno), e ancor più le spiegazioni tardive arrivate dopo giorni e solo per salvare il salvabile.

La morale di quanto è accaduto qual è secondo voi? :)


forum di Planet Mountain
http://www.forum.planetmountai n.com/
l'immagine incriminata http://robuzz1.altervista.org/ _altervista_ht/arrivista.jpg
il forum dei "rivoltosi" http://montain.8.forumer.com/i ndex.php
il newsgroup it.sport.montagna http://groups.google.com/group /it.sport.montagna?lnk=lr& hl=it