Comprereste l'auto dei poveri?

Senza aver speso un solo euro di pubblicità la Dacia-Logan,
"l'auto dei poveri", si è venduta come il pane in Francia:
un successo clamoroso e inaspettato che ha prodotto la
follia dell'usato che costa più del nuovo, perché le liste
di attesa durano anche oltre 4 mesi.

L'auto è prodotta da Renault in collaborazione con Dacia
nello stabilimento in Romania ed è rivolta ai mercati
emergenti extra-europei.

Ho il sospetto però che l'auto dei poveri spopolerebbe anche
in Italia se il prezzo fosse come quello francese, cioè
circa 7000 euro.

Un'ideuzza sul fenomeno ce l'avrei: le auto ormai costano
una follia, a comprarle prima e mantenerle poi. Ci sono
vaste fasce di popolazione a cui l'auto serve non come
simbolo sociale ma perché gli serve e basta. E' gente che
bada al sodo e vuole spendere il meno possibile.

La Dacia-Logan può essere interessante come prima auto per
chi ha pochi soldi da spendere, giovani, studenti e precari, immigrati, pensionati, oppure come seconda auto in famiglia o semplicemente come auto "da battaglia" per chi l'auto la usa per lavoro.

Con l'euro la gente ha subìto un impoverimento spaventoso ed
è sparita anche la proverbiale puzza al naso degli europei
in fatto di automobili. E quando arriveranno le auto cinesi
sarà un bagno di sangue per tutti.

La Dacia Logan qui www.dacia-logan.it

Interessante anche la "concpet-car", la "Dacia Logan Steppe Concept" www.autoblog.it/post/2955/daci a-logan-steppe-concept