Comunicazione e Marketing

Buona giornata a tutti

Per la prima volta mi inserisco in una discussione, e l'oggetto trattato
da Riccardo Garavaglia nella precedente lista (le aziende non leggono le
e-mail), è altamente motivante.

Ho da poco costituito un'attività e sono alla ricerca di aziende sul
territorio Fiorentino che possano fornirmi consulenza in materia di
Comunicazione e Marketing per veicolare il marchio, sia tramite il Web sia
tramite altre forme.

Selezionate nove aziende dalla rete, a distanza di una settimana, ho
ricevuto risposta solamente da una.
Se è vera la legge di grandi numeri che stabilisce un ritorno del 10%
sulle richieste avanzate, mi chiedo: quante Aziende devo contattare per
avere almeno 3 proposte da valutare (sperando che queste siano
interessanti)? 30...?

Per altri lavori, mi è capitato di contattare telefonicamente delle
aziende, ed ovviamente questo silenzio non si è verificato, con la
conseguenza di soddisfare le mie necessità in maniera egregia.

Quindi, alla luce di ciò, mi domando: perché riempire la rete di siti
graficamente interessanti, ma insignificanti dal punto di vista operativo
se poi non si ottiene risposta?

Cos’è che induce un’azienda a non rispondere ad una richiesta di
preventivo:

  • Come è formulata la domanda?
  • Il tipo di colore del testo usato dal mittente?
  • La fatica a rispondere ad una e-mail
  • La paura di acquisire un nuovo cliente?
  • Che credibilità possono avere queste aziende se non utilizzano gli
    strumenti che tanto si propongono di esaltare?

    Come possono essere motivanti, se proprio loro cestinano le potenziali
    domande di acquisto da parte del mittente di un prodotto da loro
    fornito?...

    Un saluto cordiale a tutti i lettori

    Stefano Anselmi