Comunita' virtuali & marketing

Ciao lista, ciao Antonio

le tue osservazioni sul CRM, sul marketing 121 e sulla loro
applicazione/disapplicazione in ambito
business sono correttissime.

Del resto io non avevo precisato bene le ragioni del mio scetticismo.
So che esistono (cambierei lavoro se non fosse cosi ;) persone e aziende
che credo nel cliente, che
ritengono il cliente il loro "patrimonio", per dirla alla Marrazzo.

Ma in questo settore le circostanze si invertono ovvero in generale sono
le piccole e medie imprese
ad apprezzare il valore del contatto del cliente, al contrario delle
grandi che, drogate dal mass
marketing, fanno davvero fatica a cambiare logica.

Non vorrei fare nomi ma ovviamente il settore dei beni di largo consumo è
un caso esamplare: dai
prodotti alimentari agli elettrodomestici, la tiritela è sempre la stessa.

Sono molto fiducioso che le cose cambieranno ma ci vorrà tempo, molto più
tempo di quanto non si creda e poi ci vorrà molto lavoro.

Un piccolo esempio: cosa credete che possa pensare un direttore marketing
P&G se gli vado a dire che
in media ogni giorno 7 persone discutono pubblicamente in Italia dei
Tampax? (pensate che ogni loro
attuale campagna promozionale si misura in migliaia di contatti!!!).

Buona giornata

Fabrizio