Contatto e-mail sui siti

Salve a tutta la lista.

Ho da sottoporre all'attenzione di voi tutti (se
avrete la bontà di prestarla :-) e se avrò io la capacità di suscitarla)
ciò che è emerso da una mia recente analisi di alcuni siti-concorrenti al
mio campo d'attività (progettazione e realizzazione di siti web, dove da
poco tempo ho un incarico di consulente web marketing).

Con mia grande sorpresa ho notato che in un'Azienda di questo tipo
(di cui ovviamente non faccio il nome per non generare una pubblicità negativa) è pressocchè impossibile stabilire un contatto via e-mail, non
nel senso di una mancata risposta (che già sarebbe un grave errore),
ma nel senso che sul sito non è visibile alcun indirizzo di posta
elettronica (il classico "contattaci"). Il visitatore non ha in nessun
modo la possibilità di soddisfare delle sue curiosità, richiedere
informazioni più dettagliate sui servizi offerti, o quant'altro (magari il
mal funzionamento di una sezione del sito stesso).

Viene in sostanza scoraggiata tale eventualità,
che in un'ottica di marketing rappresenta invece una risorsa
preziosissima. Non viene lasciato spazio per creare un qualche contatto,
se non per acquistare i prodotti illustrati (paradossalmente non riesco a
leggere il loro indirizzo neppure se compro qualcosa attraverso la
compilazione del form!). Tale aspetto della "riservatezza" (in maniera
ironica voglio definirla così!) costituisce per qualunque realtà presente
sulla Rete una grossa pecca, ancor di più per un'Azienda alla quale ci si
affida per una efficace ideazione del proprio sito web.

Sto rivedendo proprio in questi giorni i siti già realizzati ad alcuni
nostri clienti, che sono on line da prima che iniziassi a lavorare per la
mia Azienda, al fine di suggerire nuove iniziative o un completo restyling
del sito e, sempre con mia grande sorpresa, mi sono imbattuta in un sito
dove non esiste proprio un indirizzo di posta elettronica associato al
sito. Non c'è stato verso, a quanto mi riferiscono i miei colleghi, di
convincerli ad attivare una e-mail (tipo info) di fronte al rifiuto di
gestire le eventuali richieste d'informazioni da parte degli utenti. E'
vero che si tratta di un impianto sportivo (con bacino d'utenza limitato
ad un ambito locale), che non ha grosse esigenze di interagire con gli
utenti, ma.... spero proprio, quando ricontatterò i responsabili, di far
comprendere l'assurdità della loro posizione.

Mi viene in mente un intervento della moderatrice di questa ML in cui
parlava dei test da effettuare prima del lancio del sito, in particolare
quello di tipo "guidato", in cui viene richiesto al visitatore di trovare
un determinato prodotto o una determinata informazione: mai mi sarei
aspettata di dover anche verificare se si riesce a trovare una pagina di
"contatto" in qualche parte del sito! (ogni sezione del sito dovrebbe
essere strutturata in maniera tale da suggerire e facilitare un contatto,
o quanto meno prevederlo).

Ritornando al caso precedente, vi è capitato di riscontrare una così forte
limitazione ad un contatto via mail? Mi sfuggono forse delle recondite
motivazioni a questo approccio?

Grazie a quanti alimenteranno questo mio spunto di riflessione.

Tiziana Nicotera