Corey Rudl scomparso all'età di 34 anni

In un incidente stradale avvenuto in California ai primi di giugno è morto
Corey Rudl, uno dei pionieri del web marketing e dell'affiliation
marketing. Aveva solo 34 anni, ma da quasi una decina era uno dei
personaggi più noti del nostro settore, da molti considerato alla stregua
di un "guru".

A quanti si sono avvicinati al web marketing in questi ultimi anni,
probabilmente il nome di Rudl dirà poco o nulla. Chi ha invece iniziato
agli "albori" dell'Internet commerciale come la conosciamo noi oggi,
sicuramente si sarà imbattuto almeno una volta in uno dei suoi libri su
come diventare ricchi promuovendo il proprio business sul web oppure in
qualcuno degli strumenti creati dal suo staff, dai software per l'e-mail
marketing a quelli per la gestione di programmi di affiliazione.

Personalmente, mi avvicinai al web marketing anche grazie ad uno dei suoi
testi, che feci arrivare dagli States nel '96 o '97, così come fu proprio
sviluppata da Rudl la prima piattaforma di email marketing che utilizzai.
Certo, prima di leggere quello che scriveva occorreva sempre aver presente
che l'Italia non è gli USA, ma devo riconoscere che molti spunti mi sono
stati veramente utili per cominciare i miei esperimenti sul Web; alcuni mi
sono utili tutt'oggi.

Di Rudl ricordo in particolare il suo modo di interpretare il web
copywriting in funzione persuasiva: pagine HTML ed e-mail lunghissime,
ricche di casi di successo e "call to action" dai tempi ristretti (del
tipo "acquista entro stanotte per avere anche i seguenti bonus:...";
offerte che, ovviamente, si ripetevano anche nei giorni successivi).

Uno stile che hanno poi ripreso anche altri web marketer di successo,
anche in Italia (mi vengono in mente, ad esempio, i ragazzi di madri.com).
Osannato da molti, criticato da molti altri, Rudl è stato e probabilmente
rimarrà ancora a lungo un riferimento per i piccoli business che si
vogliono promuovere sul web con budget limitati.

Chi volesse saperne di più su chi era Corey Rudl, può leggere questa
intervista http://www.ezau.com/latest/art icles/corey-rudl.shtml

Marco Loguercio
http://www.search-marketing.it /semblog/