Costi piccola redazione on line

Propongo uno scambio di idee sul seguente argomento:

Quali i costi per attivare una piccola redazione on line?

Dunque mi spiego meglio:

Non stiamo parlando di una attività editoriale vera e propria ma di una
iniziativa partita quasi per gioco, in maniera amatoriale, che dopo una
prima fase "in sordina e con i piedi per terra" ha scoperto di
riscontrare un certo interesse e numerosi riscontri positivi.

Supponiamo che:

  • il sito tratti tematiche inerenti una certa disciplina (notizie,
  • recensioni , approndimenti, ecc).

  • tali tematiche sono trattate offrendo una selezione ragionata e di
  • qualità di notizie prese da altre fonti (sempre citata) ed in alcuni
    casi, articoli ed approfondimenti realizzati ex novo...... QUINDI SI
    TRATTA PREVALENTEMENTE DI LAVORO DI WEB SCOUTING da fonti selezionate

  • questo lavoro di scouting e content finora è stato realizzato con il
  • contributo saltuario, per passione, dei fondatori dell'iniziativa
    (qualche oretta a settimana) nochè il contributo di uno stagista
    (convenzione regolare con Ente di Formazione + rimborso spese). Tale
    stagista sta svolgendo un lavoro eccelente poichè appassionato delle
    tematiche di riferimento del sito ed estremamente motivato in chiave di
    autoformazione, visibilità personale e contatti funzionali alla sua
    ricerca di lavoro (che stanno pure dando i primi frutti)

    Supponiamo adesso che, dopo questa prima fase di test, si cerchi di
    convincere la società interessata al progetto, di allocare un budget per
    garantire il proseguio della redazione. Quest'ultima costituisce infatti
    il fattore critico di successo dell'iniziativa in termini di aggiornamento
    continuo (media "articoli" al giorno n. 10).

    Dunque:

    dunque quali potrebbero essere di costi giusti, e non sovradimensionati,
    per il compenso di uno o più collaboratori esterni per garantire questo
    lavoro di scouting e "content"?

    Inoltre:
    se si dovesse chiedere ad un giornalista o consulente specializzato nel
    settore di garantire uno o due dossier mensili sull'argomento (poche
    cartelle) quale potrebbe essere un giusto compenso?

    E' interessante notare. a tal riguardo, che i sostenitori del copy right
    sostengono che vanno seguite le tabelle di riferimento dell'ordine di
    giornalisti.

    Infine:
    è consigliabile registrare il sito come testata?

    Grazie in anticipo per chi partecipara al thread. Per quanto banale si
    tratta di tematica attuale poichè sto conoscendo diverse persone che hanno
    lo stesso prolema. Dopo aver lanciato siti, per semplice passione o in
    ottica di creare community nelle proprie aree di interesse, si ritrovano
    a chiedersi: "ma quanto mi potrebbe costare un aggiornamento più costante?
    Quale un parametro realistico?

    Mauro