Dall'Internet World 2001 - L.A.

Salve Lista.

Condivido con voi queste considerazioni!
Opinioni?

JACOB DELUDE, THOMAS BACCHETTA!

15.3.2001 - Direttamente da Los Angeles, INTERNET WORLD 2001
Il lungo cammino dei seminari (cominciato Lunedi 12) si avvia verso la
conclusione, ma non arresta la sua corsa.

Mentre Jacob Nielsen professa la sua "Web-Usability" (http://www.i-
dome.com/mercato/index13-03-01.html), deludendo questa volta nella misura
in cui non dice nulla di nuovo (che faccia la fine di Dvorak negli anni
'90?), Thomas M. Siebel, fondatore e CEO di SIEBEL, bacchetta la New
Economy americana.

"E' un'assudita'... ", saetta Thomas, "... quello che e' successo nella
new economy americana, e probabilmente anche in quella globale".

Forse un'affermazione con il "senno di poi", ma non si puo' negare che
abbia pienamente ragione.

"Miliardi di dollari bruciati in aziende senza che queste avessero
market-share, senza prodotti, senza fatturato e tanto meno profitti!. Il
60% delle aziende new economy saranno OUT OF BUSINESS entro la fine
dell'anno".

Gia' sentito? SI.
Il futuro per Thomas M. Siebel?

Durissimo, ma solo per quelle aziende che non perseguiranno gli obiettivi
come "Market-share, Revenue and Profit".

Ma stiamo tornando alla old-economy?

Non si tratta di New od Old Economy.

Le imprese vivono perche' fanno profitti. Punto e basta.

Thomas si chiede e chiede alla platea:

"Siamo al fondo della crisi?". Risponde: "raggiungeremo il fondo quando
il panico avra' pervaso l'animo di chiunque, ma chissa' per quale motivo,
questo non accadra' mai".

Saluti da L.A.
--
Luca De Nardo - luca@i-dome.com
Reportage dall'Internet World 2001 - http://www.i-dome.com/