deliveri!

ali e dal modo in cui effettivamente l'azienda vuole poi
"deliverare" i questionari ( carta, Intranet/Internet, e-mail, fax ,
etc. ) i ( deliveri ampio e controllato su liste ) o

Di solito sono favorevole all'uso dell'inglese. In effetti il mio
mestiere, il copy writer, neanche ha un nome in italiano.

Ci sono parole che non si possono tradurre.
Ma PERCHE' "deliveri" e non "recapiti"? o "invii"?
in QUESTO caso, la traduzione c'è.

Pensate che sia inutile preoccuparsi della forma? NON lo è.
Specie quando si vuole fare comunicazione di qualità.
La forma condiziona moltissimo il contenuto, e può influire sul feedback
in maniera incontrollabile.

Prendereste sul serio uno che si presentasse come manager in canottirera
e calzoncini?

Allo stesso modo, anche il linguaggio può essere sbracato.
Mi spiace se ora a fare le spese della mia critica è una persona sola, e
che magari andava di fretta e voleva esprimersi nel modo più stringato
possibile.

Vorrei solo farvi notare che COME lo dite è altrettanto importante di
QUELLO che dite. Specie, per esempio, nella stesura di moduli e
questionari rivolti agli utenti.

Grazie e scusate se sono stata un po' categorica

anna