Difendiamo Hollywood da se' stessa (era: Tassare i cd vergini!?!

At 11:22 +0100 22-01-2003, Marco Melai wrote:

Quindi se da un lato mi auguro che tutte le parti interessate
concentrino i loro sforzi per trovare una soluzione al problema delle
riproduzioni legittime, consapevoli che i diritti di copyright
appartengono agli autori anche privati, dall'altro preferirei vedere i
produttori di apparecchiature elettroniche congratularsi con i
produttori di contenuti per la capacità di adeguare i propri prodotti al
progresso tecnologico senza mai perdere di creatività, garante

sempre una crescita della domanda nel mercato dell'elettronica di
consumo.

Detto questo Caro Vincenzo

Hai mai usato un CD vergine per copiare file musicali o video o
videogiochi?

Se hai risposto si...

È giusto che si paghi questa piccola somma.

Marco Melai
Disney Interactive
Country manager Italy

Quello che bisogna fare e' difendere Hollywood da se' stessa. I pezzi
grossi di Hollywood hanno gia' dimostrato, negli anni ottanta, di essere
dei cretini. :-)

Ho una discoteca di circa duecento cd, piu' una sessantina di dvd. Sono
quindi, certamente, un buon cliente delle case discografiche e dei grandi
produttori di cinema.

Detto questo, sono stufo, quando guardo un dvd, magari piu' volte, di
essere trattato da ladro e costretto a leggere per numerosi secondi
obbligatorie note legali che mi avvertono che non posso copiare il film,
non posso proiettarlo qui, non posso visionarlo li'.

E' un dvd originale comprato pagando il prezzo di listino!

Perche' non posso passare direttamente al menu' per vedere quello che
voglio io invece di essere costretto al sorbire il blabla legale
escogitato da dei perfetti incompetenti nel customer care?

Perche' devo essere trattato da ladro, io che sono fra i migliori clienti
delle case cinematografiche?

[quando entri in un supermercato ti fanno un predicozzo sull'illiceita'
del taccheggio? Quando vai nella tua banca per l'ennesimo versamento, ti
illustrano i reati che li' e' vietato compiere? Ma fatemi il piacere:
solo dei cretini possono pensare che sia utile mettere delle note legali
all'inizio di un film :-) Solo dei cretini possono pensare di trattare da
ladri i loro migliori clienti :-)]

Sono anche stufo, quanto i miei figli guardano per l'ennesima volta
questo o quel film, di dover saltare manualmente minuti e minuti di
pubblicita' relativa ad altri dvd e cassette. Posso capire ed e' giusto
che ci possano essere informazioni su altri prodotti, ma voglio avere la
possibilita' di andare direttamente a quel che mi interessa, cosi' come
nel giornale - che io pago come il dvd - posso saltare le pagine di
pubblicita' che non mi interessa.

Quello che interessa veramente ai grandi dello spettacolo e' avere un
paranoico controllo totale su quello che producono. Se potessero mettere
un contatore a casa di chi guarda i film per tassare ogni visione e ogni
spettatore, lo farebbero.

Ricordo, per illustrare la lungimiranza di Hollywood, che il mondo del
cinema era contrario alla televisione, al VHS e alle musicassette...
tutte tecnologie che si sono rivelate estremamente redditizie proprio per
i grandi produttori di Hollywood!

Leggete qua che perla:

"La crescente e pericolosa intrusione di questa tecnologia sta ai
produttori cinematografici e al pubblico del cinema come lo strangolatore
di Boston nei confronti di una donna sola."

Jack Valenti, presidente della Motion
Picture Association, a proposito
del videoregistratore, primi anni 80.
Oggi il videonoleggio rappresenta
il 46% del fatturato delle case
di produzione, contro il 26% di incassi
al botteghino.
(London Review of Books, 25 aprile 2002)

Il presidente della Motion Picture Association era un vero cretino. Se
l'avesse avuta vinta, avrebbe ammazzato la gallina dalle uova d'oro. :-))

Gianni Lombardi
--
->-->
Gianni Lombardi (ADCI), Strategic planner
Dejavu - La prima agenzia a servizio complesso.
Below the line, direct marketing, Internet
TEL: 02-4331.9487 fax 02.4802.8626
Autore di "POSTA TOSTA - E-mail efficaci in azienda,
nella vita privata, nel marketing" http://www.hopslibri.it/acquis ta/
"Senza differenza di idee non si danno ne' liberta' ne' conoscenza." (Karl
Popper)