Disallineamento di comunicazione...

Cari di lista, ciao Elena.

Di recente ho avuto surreali scambi di opinione con imprenditori della mia zona i quali sono fermamente convinti che possono bastare le brochure (come unico o quasi investimento in comunicazione) ed uno stuolo di commerciali per fare business.

Su altri fronti poi assisto ad autentici sprechi di risorse.

Mi spiego.

Ci sono aziende che lanciano nuovi prodotti/servizi o azioni promozionali con mega campagne radio/tv (sapete cosa costa trasmettere uno spot di pochi secondi su una rete nazionale?), poi basta dare un'occhiata ai loro siti istituzionali per scoprire la "polvere nascosta sotto il tappeto", cioè aree stampa ferme a mesi prima, neanche una nota in merito alla promozione in corso, niente accenni sui nuovi prodotti presentati negli spot etc.

Perchè chi investe tanto nell'offline non si preoccupa poi del danno d'immagine derivante dal disallineamento dei canali del communication mix?

Ne ho scritto qualcosa anch'io (se può interessare qui: http://marketingpark.blogspot. com/2006/10/asincronie.html )

Si racconta che Henry Ford affermò: "lo so che una metà dei miei investimenti pubblicitari è inutile, ma nessuno mi dice qual è delle due".

Chi ha ragione?

Saluti

Titti Zingone
Brescia (Italy)
web www.marketingpark.it
blog http://marketingpark.blogspot. com