Discografici vs utenti

Facciamo un giochino? :)

Il dibattito "giornalisti vs bloggers" mi ha fatto venire
in mente un'altra contrapposizione epocale: quella tra discografici e
utenti :)

Anche il dinosauro della famigerata RIAA (Recording Industry
Association of America, cioè l'Associazione americana dei
produttori discografici) cerca in tutti i modi di opporsi alla sua
estinzione o, meglio, di sopravvivere a internet :)))

Grazie alla rete infatti gli utenti non comprano più musica
(o ne comprano meno) ma la scaricano gratis coi sistemi p2p.
Questo ovviamente si traduce, almeno secondo la RIAA, in un
danno considerevole di mancati profitti.

Personalmente ritengo che la battaglia di repressione
intrapresa dalla RIAA, ovvero denunce con megamulte e
sistemi di protezione sempre più sofisticati, non risolverà
il problema e sarà comunque, alla lunga, perdente.

Il giochino quindi (giochino si fa per dire visto che è un
problema da far tremare le vene dei polsi) sarebbe questo:
rivoluzionare il modo di diffondere e vendere la musica!

Qui dentro ci sono schiere di markettari, penso possano
uscire parecchie idee su come affrontare l'annosa
questione :)

Ovviamente non si pretende la "soluzione finale" ma
immaginare dei possibili scenari futuri...

Chi se la sente? :)