DoubleClick: la profilazione è ormai cadavere

- **DoubleClick ha annunciato che il celebre servizio fondato sulla
profilazione degli utenti e sulla fornitura di statistiche personalizzate
ai clienti che erano così in grado di acquistare pubblicità targettizzata
sull'utente, è già da considerarsi morto e sepolto.

Intelligent Targeting era stato lanciato nel corso del 2000 e il suo
database aveva superato la bellezza di 100 milioni di profili. Il
sistemone seguiva le abitudini di navigazione degli utenti in modo
anonimo, per poi fornire loro pubblicità legata ai loro gusti o preferenze.

Il fatto che per il 2002 il servizio non sarà più attivo sembra non solo
rappresentare una ulteriore conferma alle difficoltà del mercato
dell'advertising on line ma anche che il concetto di "pubblicità mirata"
sul quale per lungo tempo si è fatto affidamento potrebbe non essere
destinato a rivelarsi una grande idea commerciale.

Ma, soprattutto, il beneficio di questo genere di profilazione, in un
momento di così grande compressione del mercato, è probabilmente talmente
ridotto da non giustificare l'enorme lavoro aggiuntivo che comporta, in
termini di risorse tecniche e di tempo. -**

Provocazione. I portali agonizzano, l'E-Commerce si sta ancora leccando le
ferite, la profilazione è cadavere: forse davvero questo è l'anno che
segnerà la fine dall'età beata e innocente del Paese dei Balocchi.

E finalmente l'Omino di Burro con i suoi falsi incanti andrà in pensione.
O no?

Io confido in un sereno passaggio all'età adulta

Ciao a tutti
stefanogovoni