E-esperienze personali

Alcune "gradevoli" esperienze, anzi e-esperienze, del mio ultimo mese da
navigatore un po' attivo.

E-Bank
Ho sottoscritto un conto corrente con una banca online. Durante la
registrazione tutto liscio; le spiegazioni abbastanza convincenti e i
prospetti molto invitanti. A casa mi recapitano le buste con tutti i
codici più altre due buste con materiale informativo. Già capisco che
qualcosa non va: due giorni dopo mi arrivano altre due buste identiche
alle precedenti. Se buttano via soldi così ;)

Tento di richiedere la carta di credito, unico modo accettato per ritirare
il denaro, ma il sistema online non funziona. Al call center non si
scandalizzano e non mi chiedono la dinamica dell'evento e nulla che li
possa aiutare a risolvere il problema. Il modulo per la carta di credito
lo manderanno a casa perché non è né disponibile online né può essere
ricevuto via fax.

Devo eseguire un primo versamento: telefono al call center e chiedo se,
per caso, ci fosse uno sportello affiliato nella mia zona e do il mio
CAP pensando che da questo potesse risalire alla mia residenza. Dopo
cinque minuti di attesa la gentile signorina mi comunica un po' affannata
che non avevano un sistema per risalire dal CAP o da qualsiasi via
all'indirizzo di uno sportello affiliato. L'unica soluzione era cercarlo,
manualmente, in un elenco.

E-Shopping
Natale tempo di regali. Con un bell'anticipo il 12 dicembre ordino online
un cofanetto di dischi di De André risparmiando un bel gruzzoletto. Alcune
cose nella registrazione vanno male. Avevo scelto di comunicare il mio
numero di carta di credito via Web e mi chiedono di comunicarlo via Fax.
Scrivo alcune e-mail preoccupate al supporto, nessuna risposta. Rifaccio
l'ordine e questa volta sembra andato tutto a buon fine ma dopo quattro
giorni mi comunicano che, a causa delle festività, il CD che era
precedentemente "disponibile in 1 - 2 giorni lavorativi" mi giungerà
invece con ritardo. Spero prima di Natale.

E-Business
Ad ottobre ho registrato due domini. Dopo dieci giorni mi giunge una
lettera che mi spiega che la registrazione del dominio non era andata a
buon fine perché avevo sbagliato a inserire il codice fiscale. Dopo pochi
giorni rispedisco indietro il codice fiscale (in verità lo stesso che
avevo comunicato nella registrazione), ma tutto tace. Alla cosa non penso
più per altri impegni, ma mi accorgo a fine mese che sul mio conticino le
voci di spesa per la registrazione dei domini sono due. Allora mi
arrabbio e scrivo in una settimana due mail al registrar. Tutto tace. La
terza, cui ho avuto risposta, era piuttosto brutale e scritta con
CARATTERI DA URLO ;)

E-Security
Prima che fosse divulgata la notizia del "worm" Hybris ho ricevuto un bel
po' di e-mail vuote con allegato un file sospetto rivelatosi poi il
fastidioso virus. Preoccupato, ho pazientemente scritto ai vari supporti
dei provider dalla cui rete provenivano le e-mail allegando correttamente
tutte le informazioni disponibili. Su quattro solamente un provider mi ha
risposto dicendomi di aver provveduto ad avvertire il cliente.

Che cosa mi dovrebbe spingere ad usare, da *consumatore*, la rete se non
la semplicità, l'efficienza e l'affidabilità delle comunicazioni e dei
servizi?

Ciao, Francesco.
www.html.it