ECommerce: Esperienze a confronto

Cara lista

a proposito delle esperienze a confronto relative ad attivita' di
eCommerce vorrei proporvi un ulteriore esempio.

Acquisto di libri su BOL.

Non proprio pochi giorni fa (esattamente l'8 marzo) ho acquistato due
libri su BOL (tra l'altro primo acquisto su questa libreria): Funky
Business e Impresa One to One.

Scelgo la modalita' pagamento postale con carta di credito e spedizione
mediante Poste Italiane: solo 3.000 in cambio di qualche giorno di attesa
in piu'.

Mi viene comunicato in data 15 marzo che Funky Business non e' disponibile
presso la libreria e che mi e' stato spedito solamente Impresa One to
One. A parte il fatto che a tutt'ora (20 marzo) non mi e' stato
consegnato alcun libro (e non dite colpa delle poste: ci e' voluta una
settimana solo per evadere il mio ordine) cio' che mi chiedo e,
soprattutto, vi chiedo e':

ma se io ho ordinato due libri ed uno di questi non risulta disponibile
perche' il vendor deve cambiare il mio ordine spedendomi solo un titolo?
Chi glielo ha chiesto? Non sorge il dubbio che in questi casi sarebbe
meglio chiedee conferma al cliente?
In fin dei conti se Impresa One to One non fosse stato in offerta, con le
3.000 lire di spedizione, mi sarebbe costato di piu' del prezzo di
copertina: e per di piu' questo titolo e' nelle vetrine di tutte le
librerie.

Non credo che questa sia una corretta interpretazione di una richiesta a
distanza: BOL ha unilaterlamente cambiato il mio ordine e questo non mi
sembra corretto.

Il nostro salumiere di fiducia quando chiediamo un quarto di crudo e (come
al solito) ne affetta di piu' quanto meno chiede "Signo' so' 280 grammi.
Che famo, lascio?".
E' soprattutto sulla fiducia che si costruisce un rapporto solido e di
reciproca soddisfazione.

Probabilmente, direte voi, e' la prassi: se una libreria ha esaurito un
titolo spedisce il resto e buonanotte. Ma mi sarebbe piaciuto essere
avvisato. E invece adesso mi ritrovo a dover chiedere preventivamente al
mio ordine la disponibilita' dei titoli in magazzino mediante email con la
corrispondente perdita di tempo.

Mi spiace: ma se uno scrive sulla scheda del libro "disponibile in 3-5
giorni" non posso accettare che mi sia risposto dopo una settimana che "il
titolo e' momentaneamente indisponibile per cui la invitiamo a riprovare
fra qualche tempo a rieseguire il suo ordine".

Cosa ne pensate?

Manlio Castronuovo
eBusiness Manager di www.partner.it
Strumenti e Servizi OnLine per Sviluppare la Piccola Impresa