Eticae (was: Regali ...)

Le buone azioni che noi sprovveduti del Natale siamo "obbligati" a fare
(che sofferenza scegliere un regalo...oddio che frustrazione, è una cosa
che mi rovina la vita, tutti gli anni devo trovare qualcosa di
diverso...altrimenti, sai che figura!) spesso rivelano la miseria e la
pochezza del nostro vivere, per non parlare di quell'arcano
impronunciabile chiamato coscienza etica.

La questione nasce da piu' lontano ... dalle sponsorizzazioni culturali
... e l'estensione ai progetti umanitari va di pari passo con la
pubblicizzazione degli stessi ...

L'organizzazione umanitaria pubblicizza le sue attivita' e la relativa
raccolta di fondi ...

L'azienda (o il singolo) "pubblicizza" (nel senso di rendere di pubblico
dominio) la propria partecipazione alla/e azione/i umanitaria/e ...

L'equazione termina con l'associazione del proprio brand/nome
all'organizzazione umanitaria (e alla sua campagna informativa).

... cut ... a lot of ...
O forse ho capito bene.
O forse è tutto così chiaro.
Una provocazione: in tempi difficili per il marchio, il brand reagisce
cercando di farsi strada con le stesse armi dei suoi contestatori...ma
questa operazione crea valore?

In un momento sicuramente difficile per le "multinazionali", che vedono
il venire alla luce dei loro "affari sporchi", questa e' una tecnica come
un'altra ... anche Bush ha lanciato bombe mescolate
a buste di cibo ... che e' credibile per chi voglia continuare a credere
(a Babbo Natale?) a presunti capisaldi reali (gli USA?) o
dell'immaginario (il tubetto di latte condensato della Nestle', succhiato
secondo ben note modalita' infantili ma
spaventosamente OGM?).

E' semplicemente "tecnica", di cui dobbiamo necessariamente prendere atto
in modo cinico/scientifico ... sul se e come utilizzarle in prima
persona, faremo i conti con il nostro codice ...

Saluti

EF*

ENRICO FEDI Comunicazione
CAGLIARI - FIRENZE
Mobile: (348) 823 3985
http://www.fediweb.net - info@fediweb.net