Evoluzioni sulla musica on line

Nessun portale sulla musica ha dato finora delle revenue significative;
credete che il futuro sia collaborazione tra case discografiche e music
service provider come vitaminic, MP3.com i quali si specializzeranno
sempre piu' in creazione database, indicizzazione, profilazione utenti
mentre le case discografiche continueranno a ricoprire il loro ruolo
(crescere talenti, stipulare contratti con artisti, promuoverli etc.) e
magari saranno costrette a rivedere se non completamente eliminare
intere divisioni a favore di strutture piu' flessibili che operano
sempre piu' in Internet?

E se si, non sarebbe piu' importante che l'industria discografica,
invece di creare polemiche continue sulla pirateria in Internet,
iniziasse a lavorare sulla creazione di nuovi modelli di business che
comprendano realmente musica e tecnologia?

Non credete che ora i discografici non sanno piu' come giustificare il
crollo delle vendite?

E non credete che quest'ultimo sia legato a fattori ben piu' gravi
della pirateria in Internet?
In fondo la pirateria c'era anche prima di Internet...

Anche le radio ai loro albori vennero colpevolizzate ed ostacolate
perche' si temeva che potessero ridurre le vendite di dischi, ma oggi
sono il principale strumento promozionale della musica.

Insomma, sono per una cooperazione intelligente tra discografia ed
internet ma le case discografiche dovranno operare in un contesto
organizzativo e distributivo aggiornato e flessibile.

Inoltre, credo che per la musica piu' che per ogni altro bene sia
valido il concetto de L'era dell'accesso di Rifkin e che la musica
sara' sempre piu' un servizio e sempre meno un prodotto, per cui le
case discografiche dovranno sempre piu' collaborare con strutture
capaci di digitalizzare e distribuire la musica, magari offrendo servizi
esclusivi che non si trovano nei siti peer to peer.

Scusate qualche errorino ma ho un mucchio di cose da fare
Attendo i vs. feedback piu' svariati e saluto tutti con viva
cordialita'

Alessandro Galano
www.mediabrain.it