Federalismo web

Salve a tutta la lista,

al di la' del titolo, non e' di politica che voglio parlare

partenza:
la strategia e l'operativita' di un'azienda che si affaccia su internet e'
sito-centrica, cioe' tutto ruota intorno al sito e ai suoi contenuti ecc...

osservazione:
qualche azienda comincia a sviluppare mini-siti, indipendenti dal
principale (quello che ha il dominio dell'azienda)

proposta:
ridurre il sito aziendale ad una pagina e sviluppare il resto del sito qua
e la' per la rete, spanderlo su altri siti ospiti. Vale a dire: contatto
siti affini, non concorrenti, ma fornitori o anche clienti e, in cambio di
una contropartita (soldi, ma meglio contenuti o altri servizi utili per il
partner) inserisco una pagina del mio sito... una vera pagina con tanto di
link ad altre pagine che stanno su altri siti.. Magari la stessa pagina
duplicarla su diversi siti

nella home-page (quella che sta sul dominio) ci sono link alle pagine,
magari con scelta random dell'URL a cui rimandare

PRO:
1) si ha una presenza piu' "brandizzata" sulla rete, non concentrata in
un luogo "virtuale" come il sito aziendale. Ormai i siti sono veramente
tanti, e concentrare tutto quello che possiamo dire in un punto non e'
efficiente...

2) i partner possono ricevere gente da altri siti (magari concorrenti)

3) gli utenti ci incontrano molto piu' spesso

CONTRO:
1) spese per gestire il database che dovra' gestire tutti gli url,
aggiornarli e via dicendo...

2) fornire i contenuti adatti

3) i partner possono mandare gente ad altri siti (magari concorrenti)

AFFILIATE PROGRAM
in qualche maniera la strategia somiglia agli affiliate program... ma la
filosofia di base e' diversa... l'obiettivo non e' far arrivare gente sul
sito... ma farsi trovare il piu' possibile... (dappertutto per un certo
target) e non come logo e campo da riempire, ma come presenza vera e
propria

ESTREMIZZAZIONE
se tutte le aziende adottassero questa strategia ogni sito avrebbe una
pagina dell'azienda e pagine di altre aziende... ogni sito diventerebbe un
piccolo portale verticale... oppure un piccolo consorzio virtuale di
aziende...

anche se queste scelte dipendono anche dalla strategia globale del singolo

mmmm..... ho scelto il giorno sbagliato per smettere di farmi?

adesso distruggetemi pure!

Lucio Staiano
www.shockdom.com