Grandi marche e identità

non credo che le private labels possano essere definite marche con
tutte le logiche e le conseguenze del caso.

Proprio perché si pongono al di fuori dell'investimento massiccio in
comunicazione.
E/o comunicano in modo diverso.


Mi permetto di dissentire...;-)
Una marca è una identita' - il fatto che comunichi in modo diverso e/o con
budget limitati non conta.
Quello che conta e' che lascia un segno nella mente dei consumatori - un
segno che ne modifica percezioni, atteggiamenti e forse comportamenti.

A mio modesto parere, proprio perché una marca è un'identità, e siccome
stiamo parlando di grandi marche ("quelle che fanno la tua storia" dice lo
spot), c'è differenza di percezione tra una marca e una private label e
tra marca e marca. E quindi nel modo in cui le marche comunicano. A volte
consciamente, a volte perché semplicemente falliscono. A maggior ragione
le private label non sono marche con tutte le logiche e soprattutto
conseguenze del caso.

Molto meglio identificarsi con Lavazza piuttosto che con Selex.

Cordalità,
Cristiam