I Beenz non sono morti, si sono estinti

Beenz e' un tipico esempio di preistoria del marketing su Internet e di
Internet in generale.

La Preistoria di Internet e' piena di questi strumenti di marketing che
richiedevano agli utenti di imparare delle "tecniche" (in questo caso
cercare online i fagioli, cliccare e raccogliere punti per avere regali)
al fine di interagire con i siti.

Beenz era un meccanismo ben architettato (la chiusura di Beenz UK e'
comunque di un anno fa, che e' + o - l'intervallo di tempo che ci separa
dall'Internet UK), ma sempre meccanismo.

Adatto quindi ad early adopter, a persone che amano Internet piu' che
usarla. Troppo pochi (e sempre alla ricerca del nuovo gimmick) per essere
un business sostenibile.

Mi viene in mente il network WinWin, con i banner che ti chiedevano di
"votarli": piu' votavi, piu' ricevevi punti, piu' ti veniva offerta
pubblicita' su misura. Non conosco nessuno che ami passare il tempo a
votare i banner.

Secondo me, oggi la preistoria sta finendo e si sta entrando nella storia
di Internet (sia pur primitiva). E il marketing diventa sempre piu'
"trasparente", perche' sempre piu' gente usa Internet invece di amarla
(siamo sempre l'avanguardia con il nostro 12% degli italiani comunque).

I nipoti di Beenz sono i programmi di affiliate (come il leader europeo
TradeDoubler che e' da poco in Italia), orientati all'ecommerce. I soldi
in ballo sono ancora pochi, ma almeno il focus non e' piu' sulla
"navigazione" (termine che odio appena meno di "surfing"), ma sull'uso di
Internet. Sugli affiliate scommetterei, con moderazione.

Non rimpiangiamo i Beenz piu' di quanto possiamo rimpiangere i giorni
dell'asilo. Era divertente andare in altalena, ma diventare grandi e'
meglio.

Marco Deveglia

  • - - - - - - - - - - - - - -
  • Open Minds
    P.zza S.Maria Beltrade, 1
    20123 Milan, MI
    Italy
    +39-02-86995366

  • - - - - - - - - - - - - - -