Il keyword advertising nel B2B

Ciao Elena e ciao a tutti i partecipanti,

Innanzi tutto, complimenti per la lista. Anche se non ho mai partecipato
attivamente, la seguo sempre con interesse; alcuni argomenti sono spesso
uno spunto di riflessione oltre che di crescita.

Lavoro in una web agency americana che opera anche in Italia con un
ufficio di rappresentanza. Ci occupiano sia di web design che di web
marketing ed, in particolare, pianifichiamo campagne di keyword
advertising sia negli Stati Uniti che in Italia.

Vorrei porvi questa domanda: ma il keyword advertising - sul network
Google o Overture che sia - funziona in caso di rapporti B2B? Dalla mia
esperienza, infatti, ho notato che mentre abbiamo avuto grandi successi
con campagne pianificate per aziende che si rivolgevano al consumatore
finale, non possiamo dire che ci sia stato lo stesso risultato quando il
target da colpire era un'altra azienda.

Ad esempio, abbiamo pianificato una campagna Google Adwords per la nostra
società con l'obiettivo di reperire contatti e quindi potenziali clienti
ma, dopo 15 giorni, abbiamo avuto come unico risultato 6 contatti da
parte di giovani web designer che volevano venire a lavorare con noi!
Nessun contatto da parte di potenziali clienti anche se alcuni dei nostri
annunci avevano una visibilità notevole.

Ora mi trovo di fronte ad un potenziale cliente - azienda italiana
produttrice di abbigliamento - che possiede già molti negozi in
franchising in Italia ma vorrebbe migliorare il posizionamento del brand
in modo da ampliare il franchising in Italia e, nello stesso tempo,
trovare distributori all'estero.

In una situazione del genere, ha senso una campagna Google Adwords sia nel
mercato italiano che nel mercato estero diretta a migliorare la brand
awareness e quindi generare contatti da parte di eventuali distributori o
negozi che vogliono aderire al franchising?

Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione, anche alla luce della vostra
esperienza.

Grazie a tutti

Stefania