Immagine etica (was Regali di Natale su Internet)

Intervengo nella animata discussione sui regali di Natale etici e sul
vantaggio o meno per l'azienda portando la mia esperienza di consumatore.
Avendo 23 anni sono particolarmente sensibile alle campagne delle
multinazionali dell'abbigliamento sportivo (es: Nike ed Adidas).

Poco tempo fa Adidas ha deciso di darsi un'immagine più etica
probabilmente per sfruttare il fatto che Nike ha fama di schiavizzare,
frustare ed uccidere bambini nel sud-est asiatico. Evitando di regalare
soldi ad organizzazioni umanitarie ha prodotto alcuni spot televisvi.
Nella prima serie vi erano vari campioni dello sport che, con ironia,
presentavano un claim del tipo "Adidas ti rende migliore" (Qualcuno
ricorda Lomu che salva la trota?). Molto ben riuscita.

Probailmente la prima serie avrà fornito i risultati sperati per cui hanno
proseguito sulla strada "leggermente etica" proponendoci una serie di
spot con un ragazzo sudafricano che girava il mondo col solo scopo di
incontrare calciatori famosi. Persa l'ironia ha avuto il solo risultato
di farmi associare Adidas ad "ipocrisia". La pubblicità sottindendeva che
con Adidas anche un ragazzo povero e nero possa avere "successo" ma in
realtà è solo riuscita ad infastidirmi e, dovendo acquistare delle scarpe
da calcetto ho fatto attenzione a non prendere nike o adidas (ho preso
delle magiche Puma argentate :-)

La mia conclusione e' che, come in ogni occasione, bisogna evitare di
esagerare ed evitare di dare l'impressione di strumentalizzare una
tematica sociale per il business. Questo vuol dire:

1 - La comunicazione deve essere coerente (non ci si deve inventare
"etici" solo a Natale oppure comunicare il valore della solidarietà se
fino al giorno prima si è comunicato il valore "competizione")

2 - Non esagerare (forse è preferibile non dire porsi come salvatori del
mondo ma come contributori per una causa se è possibile correlata
all'attività dell'azienda)

3 - Se si aiuta qualche associazione nella comunicazione specificare il
progetto concreto (non "Aiutare i bambini sfortunati" ma "Finanziare la
costruzione di una scuola nella città X del paese Y)

Ciao,
Domenico Salvatore
______________________________
www.NapoliNapoli.com
www.MilanoMilano.com
______________________________