Internet con le bolle

Leggo su "Libero"del 1 dicembre 2000 che Vitaminic, portata in Borsa con
una valutazione di 260 miliardi di lire, ha ragistrato ricavi netti nel
1999 pari a 94 milioni di lire, con una perdita consolidata di 3,5
miliardi.

Il portale Caltanet.it (Editore Caltagirone), valutato oltre 600 miliardi
(seicento!), "vanta" appena 25.000 utenti e 530 mila page-view dei mesi
aprile-maggio.

Non so a voi, ma a me queste cifre fanno una strana impressione...
Internet, il virtuale per eccellenza, mi pare si presti magnificamente a
soffiare bellissime bolle blu, che volano volano volano... fino a che
qualcuno non le sfiora, facendole scoppiare e restando con un palmo di
naso.

O no?

PS: nel mazzo ci potremmo mettere, credo, anche Freedomland di Degiovanni,
"esplosa" (leggi colata a picco) dopo l'indagine sugli abbonamenti
gonfiati...