Re: internet è solo un mezzo!

Salve a tutti,

scrivo perchè vorrei aggiungere qualcosa alla
mail di Barbara Padovan, (a proposito, ho come la sensazione di
conoscerti, hai studiato a Bologna?)

You wrote:

ho sempre considerato gli strumenti della comunicazione

solamente un mezzo!

  • Anche io come te provengo da una Laurea in Scienze Politiche indirizzo
  • Comunicazione e Marketing ed ho affrontato alcuni esami sulla
    comunicazione.

    Come ben saprai la bibliografia su tale argomento è molto amplia e gli
    approcci sono diversi tra loro anche a seconda del tipo di
    comunicazione di cui si parla: la comunicazione mediata dalla
    televisione, dal media cartaceo, la comunicazione "face to face"...

    Per quanto riguarda la "Comunicazione mediata dal computer"
    (la cosiddetta CMC) esiste l'approccio RSC (Reduced Social Cues) che
    sostiene la capacità della cmc di livellare le differenze di status,
    l'approccio SIDE che
    sostiene la HYPERPERSONAFICATION o meglio afferma la
    possibilità per la "Persona" online di dare un'immagine il più possibile
    "perfetta di sé"
    proprio grazie alle caratteristiche del media, ...ed altri ancora.
    Non farei pertanto di tutta un'erba un fascio!

    You wrote:

    perchè ci si accanisce a voler vedere nell'internet un

    qualcosa di diverso da uno strumento di comunicazione? Internet è, forse,
    il più potente
    sistema di comunicazione che esista, è la più grande enciclopedia del
    sapere umano mai esistita (basta saperlo cercare) ma è, per l'appunto
    soltanto uno strumento, e come tale può essere "buono" o "cattivo" a
    seconda dell'uso che se ne fa.

  • Internet è un MEDIA che ha un suo proprio codice,
  • linguaggio, regole, simboli con una differenza fondamentale dagli altri
    mezzi: le modalità di feedback.

    La CMC sta cambiando il modo di concepire la comunicazione,
    non si tratta solo di trasmettere informazioni, ma di trasmettere se
    stessi, la "persona online"; Internet non è solo un mezzo, è un luogo e
    crea community.

    You wrote:

    Sono gli uomini che la usano che possono renderla buona o cattiva e

    parlare di etica del web marketing non mi sembra diverso dal
    parlare di etica del marketing tradizionale. Inoltre, internet, come
    tutti gli altri strumenti rimane neutra, nel senso, che come il telefono
    può
    servire sia per dare notizia di una disgrazia sia viversa per dare una
    buona notizia,
    così anche internet può essere contemporaneamente sede di forum e di
    iniziative no-profit e di siti pornografici.

  • Non credo che il problema in questa lista sia quello del
  • Buonista che cerca di essere "eticamente" corretto nello svolgere il
    proprio lavoro.

    Credo che cerchi invece di capire e studiare le peculiarità
    del MEDIA, di conoscerlo sempre meglio, un pò per passione un pò per
    curiosità un pò per protagonismo...

    Internet è riuscita a mettere in discussione il mondo della
    musica (vd. Napster), 50 milioni di utenti lo usano, e non ha solo
    comunicato l'avvento di una nuova tecnologia come poteva fare un
    giornale, ma ne ha permesso l'esistenza.

    Internet è "sgambettante ed allegro" senza il bisogno di tanti tichettii
    sulla tastiera.

    Internet esisterebbe a prescindere delle informazioni che da e da chi le
    scrive, senza e-commerce, banner, motori di ricerca...

    Internet non è solo un mezzo per trasmettere informazioni è una rete, è
    qualcosa che ha una vita sua a prescindere dai servizi che da.

    Saluto tutti e spero che questa volta Grazioli non mi censuri! :-((

    Sandra Tirincanti
    Web Marketing
    Guaber S.p.a.


    www.coloreria.it
    www.ottimodirei.it
    www.guaber.net