Iscriversi all'università a 38 anni

Ho 38 anni, e dal 1995 lavoro nell'area del marketing e della
comunicazione. Attualmente sono responsabile di un settore strategico
all'interno di una società di consulenza, leader nel proprio mercato.
Inoltre sono "accreditato" come progettista e relatore di corsi di
formazione e seminari erogati da istituti di formazione dal brand molto
affermato.

Non ho la laurea.

Da un po' di tempo, mi continua a passare per la mente una strana idea:
iscrivermi all'Università!

O meglio, riscrivermi visto che in passato nel 1997/98 avevo sostenuto due
esami a Sociologia (in questo caso solo se ne vale la pena in termini di
rapporto costi benefici)

Il tutto sia per una questione di soddisfazione personale, sia per colmare
un "vuoto" (che sento molto) del mio cammino professionale.

La facoltà che coincide con il mio profilo è Scienze della
Comunicazione.

Anche per ottimizzare percorso didattico, competenze maturate ed
esperienze che sto continuando a sviluppare nel settore Marketing e
Comunicazione.

Chissà, magari un giorno potrebbe tornarmi utile anche in ambito di
carriera.

Ecco quindi il mio appello alla lista:

  • Cosa ne pensate?
  • E' un'idea così assurda?
  • E' un cammino praticabile?
  • Un domani può realmente consentirmi miglioramenti in termini di
  • carriera? O sono troppo vecchio? ;)

  • Il fatto che lavoro nel settore della comunicazione può aiutarmi
  • nell'ottimizzazione del tempo da dedicare allo studio per gli esami?

  • L'età e l'esperienza mi possono mettere in una posizione di vantaggio
  • rispetto ad un normale studente?

    C'è qualcuno in lista sensibile a questo argomento?

    Magari qualcuno che si è già trovato, o si trova, nella mia stessa
    situazione?

    Ringrazio per qualsiasi suggerimento e contributo! Spero di lanciare un
    nuovo thread...

    Matteo.