La legge sull'editoria

Salve a tutta la lista,

amareggiato vi scrivo dopo aver letto della nuova legge sull'editoria web.

In Cina, chiunque voglia pubblicare un sito web deve essere registrato
presso l'ufficio governativo competente. In Italia, da oggi, chiunque
voglia pubblicare informazioni su un sito deve ottemperare a certe
disposizioni e se lo fa periodicamente deve ottenere persino una serie di
registrazioni ufficiali. E, proprio come in Cina, chi pubblica senza
registrarsi incorre nel reato di stampa clandestina, che in Italia è
punito con una sanzione variabile tra il mezzo milione di multa e i due
anni di carcere (oggi depenalizzato).

Se da un lato è sicuramente vero che una regolamentazione sia da fare,
dall'altro si fanno sempre le cose all'italiana. Mi immagino a questo
punto il bel sitino sul multiplayer, aggiornato da un ragazzetto di 15
anni circa 2 volte al giorno.

Bene quel ragazzo è da arrestare perchè sta diffondendo
informazioni clandestine. Mi immagino anche l' Unità, (non vuole essere
una citazione di un particolare settore politico, visto che la norma è
stata accettata all'unanimità da una commissione - e non dal
parlamento!!!) che da oggi potrà prendere anche i contributi per il suo
sito internet, visto che è da oggi organo di stampa politico.

Mi pare... 'giusto'. Finalmente qualcuno che attivamente fa qualcosa per
tarpare le ali "all'anarchia" regnante su internet! Siti amtoriali, o
piccole realtà a conduzione 'meno che familiare'? No! Via! Solo gli
editori.

La FNSI esulta: ma che caspita hanno da esultare? Così possono mettere le
mani anche su internet? Le solite 'mafiette' all'italiana. Forse non
sarebbe il caso di lavorare sul fatto che 3/4 delle persone che si
definiscono giornalisti e non valgono qualitativamente nulla?! O della
corruzione morale dei 9/10 di essi?!

Parlando all'atto pratico a me professionalmente la cosa non cambia nulla:
già collaboriamo con bravi giornalisti. ma io credo che questa finirà come
la legge sui 110 di Ferri (era Ferri?): dopo qualche mese ed un po' di
multe la hanno levata, perchè era una legge idiota, proprio come questa. O
come il DLL sui domini: messo in un cassetto. O magari finirà come il
divieto di andare in due sul motorino: chi lo rispetta?

Questo è uno dei momenti in cui mi ricordo perchè vorrei tanto andare a
vivere in Argentina e dimneticare di quanto gli italiani siano dei buffoni.

Sono l'unico a pensarla così?

Andrea Denaro
www.decnet.net