La soluzione vincente per il CRM: abolire l'uomo!

Un saluto a tutta la lista,

intervengo dopo molto tempo per riferirvi il contenuto di un articolo
pubblicato su "Il Sole-24 Ore" di lunedì 11 giugno.

Il titolo è "Il cliente domanda la chat risponde", ed in sintesi gli
autori (E. Lombardi e M. Piraccini di Andersen, pag. VII, suppl. Rapporti,
per i più pignoli ;-)) descrivono un nuovo software, basato su di un
motore *intelligente*, che consente di capire il messaggio inviato tramite
e-mail dal cliente ed "apprende e diventa sempre più veloce e abile man
mano che gli vengono nuovamente sottoposti quesiti analoghi".

Ricordando l'importanza ed i costi delle risposte (che vanno dalle 45.000
L. per le telefonate, alle 600/1200 per le sessioni di chat dal vivo, alle
200/600 per le e-mail) l'introduzione di sistemi di self-service e di
software in grado di automatizzare il customer service assicurano un
rilevante vantaggio competitivo per le imprese.

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Premetto di ignorare il funzionamento e l'efficacia di tale software, che
secondo gli autori è già sul mercato, ma mi sembra che il suo impiego
possa finalmente consentire di eliminare da un processo fondamentale per
le imprese un elemento di perturbazione incontrollabile: l'uomo ;-))))

In attesa di commenti, saluti a tutti

Carlo Clemente