La tecnologia semplifica la vita?

L'evoluzione tecnologica, unita al forte interesse dei produttori di contenuti
multimediali per questo importante canale di comunicazione, porta alla
commercializzazione di cellulari sempre più evoluti, in grado di connettersi agevolmente al web, scaricare la posta elettronica, ascoltare musica e ultimamente anche visualizzare film e telefilm.

Lo scotto da pagare per l'utente è duplice: da un lato si trova costretto
a cambiare regolarmente terminale, se desidera essere sempre allineato con
le ultime tendenze di mercato, mentre dall'altro deve imparare a utilizzare
telefonini sempre più complessi e miniaturizzati.

Una fetta tutto sommato consistente del mercato, spesso anagraficamente più
matura, si trova talvolta in evidente difficoltà nell'utilizzo di questi
computer portatili che richiedono una discreta dimestichezza con la
tecnologia.

Di conseguenza molte persone finiscono per utilizzare solo una minima parte
delle funzionalità offerte, cosa che rende poco conveniente l'acquisto del
dispositivi di ultima generazione.

Pensando sicuramente a questa situazione Vodafone Italia la realizzato Simply,
un apparecchio semplice da utilizzare e con le funzionalità essenziali,
destinato a chi desidera prevalentemente effettuare chiamiate e inviare SMS.

Alla base di questa soluzione sembra ci sia una reale esigenza, individuata
tramite una ricerca di mercato che ha coinvolto oltre 15 mila persone in
tutta Europa. I risultati di questa indagine parlano chiaro: oltre il 30%
degli intervistati si è dichiarato più interessato alla facilità d'uso e
al design che alle funzionalità più avanzate se queste complicano
eccessivamente l?utilizzo del terminale.

Questo cellulare, frutto della collaborazione con Sagem, è proposto in tre
diversi modelli. Presenta un display molto visibile e tre pulsanti dedicati
che garantiscono l'accesso alle funzionalità principali dell'apparecchio.

Un'altra caratteristica è la presenza di istruzioni particolarmente semplici
all'interno dei menù di navigazione, con lo scopo di aiutare l'utente ad
orientarsi con maggiore facilità. Il telefono è stato lanciato prima dell'estate
i numerose nazioni europee e recentemente anche in Italia, con riscontri
positivi in termini di vendite.

Il mercato della telefonia mobile potrebbe quindi evolversi seguendo due
strade diverse. In un caso offrendo apparecchi sempre più completi e multimediali
per l'utente tecnologicamente più savio, in grado di sfruttarne appieno le
potenzialità e disposto a pagare svariate centinaia d'Euro per possedere
il gadget più trendy del momento.

Nel caso opposto si tratta invece di
tornare alla semplicità d'uso e di caratteristiche che caratterizzavano i
dispositivi di qualche anno fa che non fungevano da televisione, lettore mp3,
navigatore satellitare e macchina fotografica tutto in uno, ma avevano tastiere con i numeri bene in evidenza, schermi generosi e non costavano un capitale.

Anche in una società tecnologica e frenetica come la nostra sembra quindi
che possano trovare spazio prodotti semplici che svolgano solo il compito
loro richiesto per definizione (ad esempio un telefono che telefoni e basta),
rendendo un po' più semplice la vita di chi, per un motivo o per l'altro,
tutta questa tecnologia fatica a digerirla.

Max Da Vià


http://www.mymarketing.it/dblo g/