La terza forza fra aziende e consumatori

Ha ragione Roberto Venturini quando scrive:

"Il fatto che l'azienda non sappia usare bene gli strumenti non significa
che non debba provarci o che lo strumento non funzioni. Solo perche' il
90% delle aziende non sa usare l'email come strumento di customer care,
non vuol dire che l'e-mail sia no strumento sbagliato di customer care e
che non la si debba usare (anche ) in quell'ambito"

Probabilmente, per mia deformazione professionale, sono portato a pensare
che un fatto sia il customer care e un fatto sia la comunicazione di
contenuti la cui fonte non deve essere necessariamente un'azienda. E mi
spiego con un'esempio: per riprendere sempre Venturini, è chiaro che un
sito aziendale può dare utili informazioni e aiuti su un software o
qualsiasi altro prodotto (se lo sapessero fare, perché vi prego di
segnalarmi un sito aziendale in cui i prodotti siano ben descritti e non
come si fa di solito trasferendo online i detestabilie inutili libretti di
istruzione). Ma, quando saprà farlo o si deciderà ad affidarsi a chi sa
farlo, non potrà che farlo sui propri prodotti. Ci sarà pure un motivo se
nella storia della comunicazione umana c'è stata sempre la necessità di
soggetti terzi, tra produttore e consumatore, di broker delle informazioni
e dei contenuti che facessero allo stesso tempo da garanti e da
"divulgatori". Il giornalismo è un accidente professionale in questa
lunga vicenda umana. Probabilmente non è la forma di mediazione adeguata
all'era Internet ma questo non significa che non ci sia più la necessità
di una mediazione che operi al di là dell'interesse legittimo (ed
economico) di una parte.

Quindi, ci auguriamo tutti (da professionisti e da utenti) che le aziende
imparino a comunicare in forme sempre + utili, ma questo non escluderà la
necessità di presenze terze in grado di trasmettere i contenuti di più di
un'azienda. Io ieri avevo un dubbio sul nuovo Ericsson 380 e mi sono
collegato al sito aziendale per verificarne il peso. Ma se io voglio
informarmi sui nuovi cellulari non vado sul sito di Nokia, ma su gsmbox o
su cellulari.it. Last question: un sito aziendale serve + a mantenere i
clienti che già si hanno o a trovarne di nuovi?