Le cose stupide e le cose importanti (era: Le contraddizioni di Yoox)

Accattivante la mail che Federico Marchetti, Fondatore e Amministratore
Delegato (le maiuscole sono nell'originale) di YOOX S.p.A. ha scritto. A
rischio di uscire un pochino dal seminato di questa lista vorrei
commentarla un momento.

La ritengo ben scritta, ben articolata, assertiva (ok, manca qualche
accento ma ormai paiono essere ammennicoli senza importanza).

Ovviamente, la bellezza della lingua inglese e che se dici "executive"
puo essere sia maschile che femminile, e dove bisognava invece essere
neutri lo sono stato con il solito "s/he". Purtroppo nella traduzione
che abbiamo fatto (e ahime yoox sarebbe una societa poco seria se non ci
fosse delega, dalle cose piu stupide come questa a quelle piu importanti
- anche perche ho la fortuna di lavorare con persone bravissime ed
appassionate), il traduttore non e stato altrettanto "politically
correct".

Premetto che amministro una societa' per le quale le traduzioni sono il
cuore dell'attivita', l'oggetto principale, l'aria che quotidianamente
respiriamo.

Credo che quella che per Federico Marchetti e' una delle cose piu' stupide

  • tradurre, adattare il messaggio per mercati differenti,
  • internazionalizzare e poi localizzare o, in una parola, la globalizzazione

  • sia uno dei perni di tutte le imprese, a prescindere dalle dimensioni e
  • dai mercati serviti.

    Ovviamente ho una visione parziale e condizionata dell'argomento, ma mi
    pare pacifico che non si puo' piu' ridurre la traduzione a "roba per
    segretarie".

    Se il traduttore non e' stato "politically correct" potrebbe non aver
    avuto le istruzioni giuste, potrebbe non essere stato seguito a dovere e
    cosi' via.

    Chiaramente la questione e' sottile, ma immagino che in una societa' come
    quella di cui si parla ci sia una persona responsabile della comunicazione

  • qualunque nome o titolo ella/egli abbia -, qualcuno che ha la visione
  • globale della situazione e puo' dare gli input giusti per ottenere i
    risultati migliori possibili.

    Omaggi alla lista,

    Gianni Davico


    Tesi & testi S.a.s.
    un mondo di parole
    www.tesietesti.it