Made in Italy??

Domenica 18 maggio ho assistito alla puntata che Report su Rai 3 ha dedicato all'industria del lusso.

In modo particolare, Milena Gabbanelli, ha documentato quello che avviene nella produzione a monte di oggetti che vengono venduti al cliente finale, come oggetti di lusso, borse e scarpe commercializzati a 1000, 2000 euro e anche di più, naturalmente delle più aristocratiche griffes internazionali, e che si fregiano del blasonato "made in italy".

MADE IN ITALY???!!!

Nella migliore delle ipotesi, sono lavorati in laboratori lager condotti da cinesi, con manodopera cinese, naturalmente in nero, quando non vengono interamente prodotti in cina, e con un escamotage tipicamente italiano, importati non finiti, e con l'aggiunta della magica etichetta, spacciati per italiani doc... usciti dalle mani dei nostri straordinari artigiani...

La vicenda farebbe quasi ridere, scusate, per tutti quei fessi che si salassano ogni mese per acquistare il prodotto up to date, lo status symbol, se non fosse che questa pratica sta lentamente uccidendo la nostra tradizione, e una vera eccellenza del genio italiano.

Ho pensato: che razza di pidocchi, vendono a me un prodotto a 1000 euro, e per risparmiare 20/30 euro, commissionano le lavorazioni più artigianali a degli schiavi, uhmmm bravi davvero...

Non credo che a lungo termine questa strategia ci possa portare lontano, ma già dimenticavo, il declino è già iniziato...

Saluti alla lista
Carla