Mail Libero

Buongiorno lista.

A novembre 2003 (e sembrano passati anni non mesi) eravamo insorti alla
notizia che i server di posta di Libero avrebbero tagliato l'accesso ai
client di posta che non usassero la connessione di Libero.
Una mossa spero studiata e nella lista c'era chi era d'accordo e chi no.

Ieri mi sono imbattuto in questo: http://liberopops.sourceforge. net
Su questo sito si può trovare un programma gratuito che aggira il problema
del tipo di connessione utilizzata.

Questo software non fa nulla che un utente comune non potrebbe fare, non
sfrutta bachi di sicurezza o diavolerie del genere, ma naviga
semplicemente nel sito di Libero, leggendo la posta dell'utente e
rendendola disponibile al client di mail comunemente usato (ad esempio
Outlook).

La politica di Libero è stata quella di chiudere l'accesso ai server pop,
ma di permettere l'accesso via web. LiberoPOPs (nome del software) fa
richieste al sito web proprio come un comune browser e non cerca in nessun
modo di accedere al servizio pop.

Un programma intelligente che utilizzeranno in pochi e solo i più
smanettoni ma sempre della serie "Fatta la legge, trovato l'inganno". Se
si diffondesse però, tutti i ragionamenti che avranno fatto quelli di
Libero potrebbero crollare...

Saluti,

Riccardo


Dott.Riccardo Porta | Project Manager
Kreazioni - www.kreazioni.com
Via Pozzone, 1 Via Sistina, 121
20121 Milano 00187 Roma
Tel. +39 02 89013711 Tel. +39 06 41294983
Fax +39 02 80509493 Fax +39 06 41294975