Marketing nuovo, in teoria

In seguito ad un progetto web, in cui il dato cliente chiede (essendo una
vera rarità, ovvero un cliente che ama "sperimentare" le nuovissime forme
di pubblicità, nonostante la sua attività, una sala ricevimenti,
abitualmente sia votata al classico ad oltranza) sicuramente un qualcosa
di accattivante e NUOVO.

E' stato operato, dopo aver veramente lurkato all'inverosimile, un
applicazione in web di marketing virale, con un principio di strenne
attivabili e un utilizzo "inedito" della famosa sala ricevimenti (oltre ai
classici matrimoni etc.). Stesso principio applicato nei cartacei (non che
lo siano tanto, con simil bigliettini da visita stampati in tessuto o
simil tela pittorica, o canvas sintetici).

Nonostante questo, la richiesta di "nuovo" del cliente, spinge verso nuove
frontiere :

sembra abbia problemi a raggiungere determinate fasce di utenza non però
strettamente definibili.

Per una corretta interpretazione di un marketing
virale, si era scelta una diffusione a tappeto del materiale cartaceo, ma
veniva chiesta una forma di "mantenimento" di questa, assolutamente nuova
(però consequenziale a quanto fatto).

Sia fattibile, in termini di novità
assoluta ovviamente, una mostra fotografica/pittorica (pescando nel
serbatorio grafico di varie pubblicità precedenti, clichè mai andati in
opera ecc.) di un "artista" (così sdoganato, ma in realtà il nostro
grafico) e nell'immancabile presentazione alle autorità o qualcosa di
simile, assaggi offerti dalla sala ricevimenti, magari con piatti ispirati
alle opere stesse? (E' forse una forzatura, ma in tal modo sembrerebbe che
l'assaggio sia strumentale per l'artista, ma in realtà è tutto il
contrario, ovvero che l'artista serve come paravento per questo tipo di
pubblicità).

Vantaggi? Si potrebbe sfruttare data la rilevanza culturale
di una mostra del genere, luoghi inaccessibili alla pubblicità per
"assaggi" quale ad esempio la galleria di un teatro normalmente deputata a
questo genere di cose, con costi tra l'altro non esorbitanti.

E' plausibile secondo voi ciò che è stato già fatto, per un buon viral
marketing? E quest'idea suddetta?