Micropagamenti e pagamenti On-line

Vorrei sentire l'opinione della lista sulla carta "Postepay" su cui Poste
Italiane ha fatto un po' di pubblicità televisiva e neanche così male (ok,
un po' scema, come tutte... ma c'è ben di peggio, come si discute ogni
giorno).

Praticamente si tratta di una carta di credito prepagata. Vai all'ufficio
postale con la carta d'identità, ci carichi sopra 5, 50, 500 o X euro ed
esci con una tesserina con sopra 16 cifre.

Online la puoi usare come una carta di credito. Per i pagamenti nei negozi
come un postamat, senza commissioni (almeno così c'è scritto, però è
strano perché quando l'ho provata ha girato sul circuito carte di
credito).
L'utilizzo più bello è su Internet.

Se voglio farmi pagare da qualcuno, gli do il mio nome e il numero della
carta (non la scadenza, senza sapere la quale non c'è rischio di frode) e
lui, andando in un qualsiasi ufficio postale, può accreditarmi la cifra
che voglio (l'operazione costa 1 euro, fisso), di cui io ho la
disponibilità IN TEMPO REALE.

Se poi un'altra persona possiede anche lei una carta Postepay mi può
accreditare la cifra direttamente on-line dal sito delle poste, il costo è
sempre un euro.

Il rischio di frode è molto limitato dal fatto che è una carta
ricaricabile e ci puoi lasciare i soldi che vuoi...

Mi sembra la miglior proposta finanziaria da quando esiste Internet,
finalmente qualcuno che ha avuto un'idea intelligente. Magari, però mi
sfugge qualcosa.

Aspetto commenti, se vi va.
(Buone feste a tutti? Non so se si fanno gli auguri qui :-)

Miles Velain