Mlist e servizi a valore aggiunto (was:Risultati sondaggio: pagare per mlist)

Sto dalla parte di chi pretende una mlist gratuita.

Proprio per la qualità dei contenuti e per la professionalità di chi vi
scrive, mlist diventa uno strumento pubblicitario molto forte.

Chi la gestisce potrebbe ottenere introiti da sponsorizzazioni esterne, o
sbaglio?

Inoltre penso che possa essere una vetrina eccezionale, indirizzata a
utenti interessati e motivati, in cui promuovere le iniziative a pagamento
(corsi, incontri, fiere, ecc.) che organizza la stessa mlist e le società
ad essa correlate.

Se la partecipazione alla mlist fosse a pagamento, allora sarebbe
necessario offrire, gratuitamente per gli iscritti, servizi a valore
aggiunto, come appunto corsi o incontri con personalità di rilievo. E
anche questa potrebbe essere un'idea.

un salutone

Laura