News in rete: di chi è la responsabilità ?

Salve a tutta la lista.

Riconosco di essere fuori tempo massimo, ma vorrei brevemente ritornare
sul tema della qualità/certificazione delle notizie reperibili in rete,
sia sotto forma di zone dedicate all'interno di siti o portali, sia
sottoforma di newsletter inviate alle caselle di posta elettronica.

Facendo parte di una associazione di categoria che dispone di un proprio
sito, abbiamo deciso, di redigere periodicamente alcuni brevi articoli,
frutto di quanto si legge su riviste di settore, desunte da Internet o
frutto di elaborazioni interne alle singole società di appartenenza, da
immettere all'interno del sito in questione.

Le notizie sarebbero "in chiaro" quindi accessibili a tutti, anche a chi
non appartiene all'associazione.

Alcuni soci hanno sollevato dubbi riguardo ciò, in quanto c'è chi afferma
che, dovendo obbligatoriamente citare la fonte di ogni notizia e non
essendo in grado di farlo per tutte, questa "zona di aggiornamento" ha
difficoltà ad essere portata avanti, a meno che le notizie non siano
"criptate", quindi accessibili solo ai soci (e magari solo a quelli
registrati a determinati servizi offerti dall'associazione).

In questo caso, chi deve assumersi l'effettiva responsabilità delle
notizie scritte? Chi pubblica le notizie (i gestori del sito, quindi, in
questo caso l'associazione), o chi le scrive (colui che fornisce ai
gestori del sito le notizie da pubblicare)?

Voi che ne pansate?

Di nuovo un saluto a tutta la lista.

--
Fabrizio Olati
Advertising Promotion Design
fabrizio.olati@libero.it