Oltre il senso e il controsenso: nomi di aziende e pubblicità

Buongiorno a tutta la lista.

Mi inserisco nel filone di discussione (non thread) dei motti pubblicitari
(non slogan) in inglese per allargare il tiro verso tutte quelle aziende
che adottano nomi, a volte intese proprio come ragione sociale, altre
volte in termini di marchio, con qualche assonanza inglese, o strane
combinazioni italiano-inglese o altro.

Faccio qualche esempio:

Imbalkarton (cartoni per imballaggio industriale, naturalmente) Stilmotors (concessionaria auto, in cui il prefisso stil vuole indicare "stile")
Legnoflex (arredamenti: flessibilità del legno?)
Tubiflex (idraulica)
Luxurypiù (forniture alberghiere)
Metalfer (coperture industriali)
Ariabloc (condizionatori)
Edilserr (serramenti)
Tecnostil (stampi)
Andi-port (porte)

E via di questo passo.

Non si tratta sempre di aziendine di livello locale, a volte parliamo di
società di buone dimensioni, presenti sul mercato internazionale.

Per non parlare di prodotti pubblicizzati a livello nazionale su tv ed
altro, che in vari modi storpiano, deformano, prendono in prestito o usano
a proprio piacimento parole e pronunce inglesi:

Vaschetta con apertura ISY PIL: ma perché sforzarsi anche di mettere la Y
su ISY?, non si poteva scivere direttamente ISI?

CAREFREE: da sempre pronunciato come si scrive, addirittura trascinando le
due E finali.

JUST FOR MEN: siccome JUST somiglia a GIUSTO/ADATTO, pronunciamolo come si
scrive, tanto MEN lo capiscono tutti.

Siamo ridicoli o troppo avanti?

Saluti a tutti,

Cristiam